Pettorina cane, quale scegliere

pettorina cane

Pettorina cane, quale scegliere e qual è la migliore. Confronto tra pettorina ad H, Y e X e pettorina di supporto. Meglio il collare o la pettorina.

Scegliere la pettorina per il cane non è così immediato come molti potrebbero immaginare. Nella scelta bisogna valutare la taglia, il livello di attività, il temperamento e anche la propria preferenza personale. In più, ci sono molte scuole di pensiero e teoria anche contrastanti che possono confondere anche il padroncino più attento.

Collare o pettorina

Per “tagliare la testa al cane” (passatami questo modo di dire un po’ infelice :) ) molti padroncini decidono di scegliere un collare da far indossare sempre al cane, in qualsiasi momento della giornata. Al collare, nel momento della passeggiata o per garantire maggiore sicurezza all’amico a quattro zampe, va poi agganciato una corda di collegamento.

Il collare è molto diffuso ma ci sono alcune condizioni in cui la pettorina va privilegiata. Per esempio, per cani di taglia piccola, per cani molto anziani, cani esili, cani con problemi al collo o quando intendete fare allenamento* con il cane.

*Anche qui ci sono teoria contrastanti, c’è chi afferma che una pettorina ad H sia la soluzione ideale per chi vuole andare a correre con il cane o fare allenamenti. Al contrario, c’è chi afferma che una pettorina non ben dimensionata possa innescare nel cane problemi alle zampe. Per ovviare al problema, basterebbe una pettorina ad H “morbida” che possa consentire al cane tutti i movimenti. Per tutte le informazioni sull’uso della Pettorina ad H negli allenamenti con il cane, vi rimandiamo alla pagina Come correre con il cane.

Perché molti “padroncini” preferiscono la pettorina al collare? Perché il collare tende a comprimere il collo e le vie aeree e, se il cane tira troppo, a lungo andare, compromette la postura naturale del cane e può causare problemi respiratori. Se il cane ha un temperamento tranquillissimo, il collare può essere usato di buon grado ma non è sempre così.

Pettorina cane, quale scegliere

Ci sono diversi tipi di pettorine. La pettorina standard è quella ad X che, fino a pochi anni fa, era la più comune. Oggi sono presenti valide alternative come la pettorina a Y, pettorina ad H e le pettorine di supporto, più particolari. Vediamo insieme le caratteristiche di questi tipi di pettorine.

Pettorina a X

Composta da un collare e da due strisce di stoffa che passano dietro i gomiti anteriori del cane per poi ricongiungersi dorsalmente. Nell’immagine a sinistra della foto in basso, potete vedere una pettorina a X. Come vedete, non cambia solo la forma ma anche il punto di traino. Con il cerchio rosso, infatti va segnato anche il punto di aggancio del guinzaglio.

La pettorina a X ha degli svantaggi: stando agli esperti, a causa della sua conformazione e del punto di traino, andrebbe a esercitare pressioni eccessive a livello delle ascelle del cane con conseguenze negative sulla postura. La pettorina a X è quindi sconsigliata per i cani di taglia piccola.

tipi di pettorina

Pettorina a Y

E’ mostrata nell’immagine a destra della foto in alto. Il punto di traino è post superiormente. E’ chiamata anche pettorina norvegese o pettorina svedese per le sue origini nordiche. Rappresenta una via di mezzo tra pettorina ad H e pettorina a X. Al contrario della pettorina a X, quella al Y non esercita pressione a livello delle ascelle.

Come è fatta? Presenta una fascia imbottita percorre longitudinalmente il petto del cane per poi andare a confluire, ad angolo retto, con un’altra fascia imbottita che circonda ad anello il torace dell’animale.

Questa pettorina è più adatta a cani di taglia grande.

Pettorina ad H

Si adatta bene ai cani di taglia grande e di taglia piccola ed è, tra le pettorine per cane, quella che consente una maggiore libertà di movimento. La forma “ad H” non va a influenzare la corretta postura del cane ma solo a patto che venga messe in modo ideale.

La pettorina ad H deve essere messa morbida così da minimizzare i punti d’attrito soprattutto a livello del gomito del cane. Se non avete una pettorina ad H o semplicemente volete vedere bene come è fatta, potete accedere all’elenco dei diversi modelli proposti su Amazon e disponibili a “questa pagina“. Noterete che c’è solo l’imbarazzo della scelta ma… più che cercarne una bella, dovreste puntare  a una pettorina di misura adeguata alla taglia del vostro cane.

Ricordate, è vero che gli esperti considerano la pettorina ad H la migliore pettorina per cane, anche al confronto del collare, tuttavia è doveroso ricordare che dovete minimizzare i punti d’attrito, quindi metterla senza stringerla troppo.

Pettorina di supporto

Si tratta più che altro di una imbracatura di sostegno del corpo, con maniglie di sollevamento. Si usano per cani molto anziani, malati, esili e con difficoltà motorie. E’ l’unica pettorina che va montata sulla parte dorsale del corpo lasciando completamente gli arti liberi.

Pubblicato da Anna De Simone il 5 novembre 2017