Permesso di installazione fotovoltaico

Permesso di installazione fotovoltaico

Permesso di installazione fotovoltaico: installare fotovoltaico nel condominio o in zone ad alto pregio paesaggistico. Iter per ottenere il permesso per pannelli solari sul tetto.


Installare pannelli solari sul tetto è un buon investimento per chi desidera risparmiare energia elettrica a lungo termine. L’autoproduzione di elettricità alleggerisce di molto la bolletta elettrica e ci svincola, almeno in parte, dalla rete elettrica locale.

Per installare un impianto fotovoltaico sul tetto non è necessaria alcuna autorizzazione, basterà comunicare l’impianto mediante il modello unico per il fotovoltaicoQuesta procedura, però, non è valida per chi vive nei centri storici d’Italia coperti da vincolo paesaggistico. In queste circostanze sarà necessario chiedere un’autorizzazione ordinaria o semplificata proprio come si farebbe per altri interventi edilizi.

Permesso di installazione fotovoltaico
aree con vincolo paesaggistico

E’ necessario ricevere autorizzazione paesaggistica prima di poter installare pannelli solari termici o pannelli fotovoltaici sui tetti di case situate in zone coperte da vincolo come i centri storici.

Il modello unico fotovoltaico è valido solo per gli impianti solari sotto i 20 kW destinati a essere installati su tetti di edifici che non rientrano in zone subordinata ad autorizzazione paesaggistica.

L’installazione di impianti fotovoltaici non è esonerata dalla richiesta di autorizzazione paesaggistica ma può avvalersi di una forma semplificata.

L’autorizzazione paesaggistica semplificata è accessibile quando l’edificio si trova in aree sottoposte al vincolo ex legge (art. 142 del Codice dei Beni Cuturali e del paesaggio) o a vincolo delle tipologie a) e d) dell’articolo 136.

Quando l’impianto fotovoltaico deve essere installato su immobili sottoposti a vincoli ai sensi delle lettere b) e c) sempre dell’articolo 136, la legge prevede l’assoggettamente alla procedura di autorizzazione paesaggistica ordinaria.

Si può ovviare alla richiesta di autorizzazione d’installazione dei pannelli fotovoltaici solo quando questi non sono visibili dall’esterno.

In caso di vincolo paesaggistico, sono favoriti gli impianti fotovoltaici integrati come:

  • tegole fotovoltaiche
  • coperture fotovoltaiche
  • fotovoltaico trasparente
  • fotovoltaico rosso

Non è necessario chiedere alcun nulla osta paesaggistico solo se l’impianto fotovoltaico o i pannelli solari termici sono presenti sul lastrico solare o sul tetto ma non sono visibili dall’esterno (tetto bordato, tetto a farfalla…).

Per avere più informazioni sul permesso paesaggistico e sulle varie sentenze, vi invitiamo a leggere la pagina dedicata al nulla osta paesaggistico per impianto fotovoltaico. Molto favorevoli sono le sentenze del Tar del Veneto che si esprime a favore degli utenti che vogliono installare un tetto fotovoltaico in centri storici e zone coperte da vincolo paesaggistico.

Permesso di installazione fotovoltaico:
fotovoltaico sul tetto del condominio

Installare pannelli solari sul tetto del condominio è possibile e non serve la votazione favorevole dell’assemblea condominiale.

Le regole da seguire in condominio sono contenute nel Libro Terzo “Della proprietà” del codice civile del 1942. Il testo è stato oggetto di una importante revisione il 18 giugno 2013 con l’entrata in vigore della legge n. 220 del 11 dicembre 2012, legge anche nota come riforma del condominio.

Il nuovo testo normativo apre nuove possibilità ai singoli condomini e favorisce l’installazione di impianti per la produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili consentendo, così, anche al singolo condomino di installare pannelli fotovoltaici sul lastrico solare o altre parti comuni dell’edificio.

Per procedere a installare pannelli fotovoltaici sul tetto del condominio non è necessaria alcuna autorizzazione dall’assemblea; lo ha ribadito anche il tribunale di Milano: l’assemblea non può negare l’intervento e il condomino che vuole provvedere all’installazione deve solo comunicarlo all’amministratore del condominio.

I pannelli solari possono essere installati su tutte le parti comuni del condominio (tetto, lastrico solare…) e l’aspirante installatore ha l’obbligo di comunicare la sua volontà all’amministrazione condominiale mostrando i dettagli del progetto.

L’amministratore dovrà comunicare l’intenzione del singolo all’assemblea che potrà negare l’autorizzazione d’installazione dell’impianto fotovoltaico solo quando l’impianto solare può, in qualche modo, compromettere la sicurezza dell’edificio o minare il decoro architettonico.

Pubblicato da Anna De Simone il 15 gennaio 2017