Pediluvio con aceto di mele

Pediluvio con aceto di mele: ecco alcuni benefici che apporta un semplice pediluvio se aggiungiamo questo straordinario ingrediente naturale, ricco di proprietà benefiche.

L’aceto di mele è un ingrediente molto utile non solo in cucina ma anche nell’ambito della cosmesi naturale; per le sue virtù benefiche, è l’ingrediente base di efficaci rimedi naturali. Oltre ai suoi classici utilizzi nella gastronomia, possiamo impiegarlo per le faccende domestiche; per eliminare i cattivi odori, per sgrassare, per eliminare le incrostazioni, la muffa…..

Come abbiamo già accennato, l’aceto rappresenta una valida alternativa ai classici prodotti cosmetici industriali nella cura di varie patologie. I benefici di un pediluvio con aceto sono molteplici: dona immediato sollievo ai piedi stanchi, riduce le screpolature ai talloni, e persino le infezioni micotiche.

Pediluvio con aceto di mele, benefici

Per sfruttare al meglio le proprietà dell’aceto di mele, molta attenzione dovete porta al omento dell’acquisto: in commercio esistono diversi tipi di aceto di mele molti dei quali hanno subito un processo di pastorizzazione; evitate la scelta di prodotti pastorizzati in quanto avranno perso la gran parte di proprietà nutritive.

Orientatevi su un aceto di mele di produzione biologica e non filtrato. Vediamo alcuni i grandi vantaggi di questo semplice rimedio naturale. Prendete nota!

Contro i piedi stanchi

Chi fa un lavoro che lo porta a stare in piedi tutto il giorno, è molto probabile che i piedi, a fine giornata, siano doloranti, gonfi e stanchi. Per alleviare questa fastidiosa sensazione, possiamo realizzare questo pediluvio.

Cosa ci occorre

  • 250 ml di Acqua
  • 250 ml di di aceto di mele
  • 200 grammi di sale marino
  • 200 grammi di sali di Epsom
  • 25 grammi di fiori di lavanda essiccati

Come procedere

  1. Scaldare una quantità di acqua sufficiente per riempire una bacinella; l’acqua deve essere tiepida
  2. Assumere una posizione comoda in modo da potersi rilassare durante il pediluvio
  3. Aggiungere tutti gli ingredienti, mescolare per un minuto poi immergere i piedi
  4. Lasciare a bagno per circa un quarto d’ora

Per idratare i piedi

L’aceto si rivela un valido alleato nella cura dei piedi; è molto efficace contro le screpolature ai talloni. A questo scopo vi suggeriamo il seguente pediluvio:

Cosa ci occorre

  • 200 ml di aceto di mele
  • Quantità sufficiente di acqua tiepida
  • 20 gocce di olio essenziale alla lavanda
  • Pietra pomice
  • Spazzola con setole morbide

Come procedere

  1. Mescolare tutti gli ingredienti in una bacinella con la giusta quantità per immergere i piedi
  2. Mettere a bagno i piedi per un quarto d’ora
  3. Con l’aiuto di una pietra pomice, rimuovere le cellule morte dai talloni e dalle zone callose dei piedi
  4. Con la spazzola, strofinare le dita e il collo dei piedi
  5. Una volta asciugati con molta cura, applicare sui piedi un velo di crema idratante, preferibilmente naturale, praticando un leggero massaggio.

Realizzare questo pediluvio almeno una volta a settimana. Vi aiuterà a mantenere i piedi idratati e morbidi, oltre a prevenire calli e screpolature. Oltre ad eliminare i cattivi odori, riduce anche il rischio di comparsa di funghi nelle unghie.

Contro il piede d’atleta o tricofitosi

Per la salute dei nostri piedi, oltre all’aceto di mele, possiamo ricorrere anche all’aceto bianco distillato, grazie alle sue proprietà antimicotiche; non a caso è un ottimo rimedio per trattare il piede d’atleta. Se lo aggiungiamo al pediluvio, aiuta a ridurre gli spiacevoli sintomi provocati da questa fastidiosa micosi e ne favorisce la guarigione.

Cosa ci occorre

  • 120 ml di aceto bianco distillato
  • Un cucchiaio di sale
  • Acqua tiepida in quantità sufficiente per coprire i piedi

Come procedere

  1. Riscaldare leggermente l’acqua poi versarla in una bacinella piuttosto capiente, in modo che i piedi possano starci comodamente
  2. Lasciare a bagno per circa un quarto d’ora
  3. Trascorso questo tempo, ascigare i piedi con molta cura e applicare direttamente sulle zone interessate dalla micosi l’aceto bianco distillato, lasciando che si asciughi

Questo pediluvio va effettuato ogni sera per circa dieci giorni.  Può dare sollievo, calmare il prurito e ridurre la desquamazione provocata dalla micosi.

Pubblicato da Anna De Simone il 8 marzo 2017