Pavimento in bambù, info e prezzi

pavimento in bambù

Pavimento in bambù: prezzi, informazioni utili, pro e contro. Pavimento in bamboo adatto al riscaldamento a pavimento o all’arredo del bagno.

Il pavimento in bambù è molto simile al parquet ma viene descritto come più sostenibile e più resistente: il bambù ha una crescita molto rapida così da compensare velocemente alle piante abbattute per la produzione di pavimenti.

Il pavimento in bambù è adatto per gli ambienti domestici e per le superfici esterne in quanto è molto più resistente rispetto ad altre soluzioni legnose, inoltre è molto più resistente all’acqua dei pavimenti in legno laminato. Come è chiaro, il pavimento in bambù è molto più resistente del legno, non necessita di sostituzioni a breve termine e ha una durata della vita molto lunga.

Il bambù è molto simile al parquet, tanto che si arriva a parlare di parquet di bambù presente sul mercato in diverse colorazioni, dal beige al marrone scuro.

Pavimento in bambù, svantaggi

Lo svantaggio principale, da un punto di vista industriale, sta nella coltivazione. A rendere difficile la coltivazione del bambù a scopo industriale, è la fioritura e fruttificazione con ciclo di 28-100 anni, che comporta il forte indebolimento della piantagione e la sua inutilità dal punto di vista industriale/artigianale per almeno 5 anni, tempo necessario affinché i semi germogliando e sviluppandosi raggiungano un apparato radicale tale da permettere alle nuove canne di crescere alte e robuste, di invecchiare e di essere pronte per la produzione di pavimenti.

Da un punto di vista pratico, i pavimenti di bambù oggi non presentano particolari svantaggi.

Fino a qualche tempo fa si potevano descrivere come difficili da pulire e facili alle macchie. Oggi, quasi tutte le aziende, propongono come prodotto base già un pavimento in bambù appositamente elaborato per essere resistente alle macchie e di facile pulizia.

Per pulire il pavimento di bambù bisognerà impiegare un detergente neutro, il classico mocio ben strizzato e…. se non diversamente specificato dal produttore, bisognerà astenersi dal passare la cera.

Pavimento in bambù, vantaggi

Come chiarito, oggi è possibile scegliere rivestimenti in bambù adatti a ogni esigenza. Il mercato offre pavimenti fonoassorbenti, leggeri, flessibili e adatti anche a soffitti e pareti. Tra i vantaggi del bamboo non manca l’impatto sulla salute e sull’ambiente.

Alcuni pavimenti in bambù dispongono di certificazione Classe A francese per il ridotto rilascio di emissioni VOC (composti organici volatili). In ambienti chiusi, i composti VOC possono avere un impatto molto negativo sulla salute dell’uomo.

Da un punto di vista ambientale, il bambù è molto conveniente: le varietà a crescita veloce si rigenerano nel giro di 5 anni. La quantità di materiale che si può produrre dal bambù rispetto agli alberi, è di 20 volte più elevata considerando la stessa area di coltivazione.

Il bambù è un materiale molto resistente, basterà pensare che la resistenza alla tensione delle fibre del bambù è quasi il doppio di quella dell’acciaio! Ecco perché il bambù ad alta densità è così duraturo nel tempo.

Pavimenti di bambù, prezzi 

I prezzi più alti si riscontrano in ambito di pavimenti di bambù per esterni e giardino. In base alle case e alle garanzie ottenute, i prezzi del pavimento di bambù possono oscillare molto. Un pavimento di bambù per esterni, garantito 30 anni e della linea Moso, ha un prezzo che parte da 89 euro per metro quadrato.  Molto più economici i parquet di bambù per uso domestico con prezzi di circa 30 euro per metro quadrato.

Il costo più elevato è richiesto per il bambù ad alta densità. Nella sua variante ad alta densità, i listelli di bambù sono soggetti a diverse lavorazioni fino alla compressione massima delle fibre vegetali del bambù. le fibre, così compresse e compattate, consentono al prodotto finale di raggiungere la più alta classe di durabilità possibile. Il bambù ad alta densità offre durabilità, stabilità, durezza, resistenza… può essere adatto anche all’installazione di rivestimenti a parete del bagno o per la pavimentazione in parquet nel bagno e altre zone soggette a umidità.

Il bambù ad alta densità è adatto anche in caso di riscaldamento con pannelli radianti. Con la diffusione del bambù, anche rivenditori come Leroy Merlin fanno le loro proposte. Da Leroy Merlin, una versione da tre strati di prefinito, resistenti a graffi, urti e macchie, si compra al costo di 58,65 euro alla confezione. Una confezione offre la copertura di 1,47 mq.

Rivestimenti in bambù

Non solo pavimenti. Il bambù è un materiale molto versatile. Anche se in Italia è ancora poco conosciuto, questo materiale è apprezzato nel resto del mondo. E’ conosciuto per una serie di progetti di rilievo sociale come:

  • La Warka Water Tower (per la raccolta dell’acqua piovana)
  • La Blooming Bamboo Home (casa a prova di inondazione)
  • I quartieri di case popolari in bambù dell’America Latina (Costa Rica, Ecuador, Perù e Colombia).

La versatilità del bamboo è tale che non vi sono limiti d’impiego. In Italia il bambù si sta timidamente diffondendo per rivestimenti di pavimento, soffitti e pareti.

Foto | mosopavimentibamboo.it

Pubblicato da Anna De Simone il 31 luglio 2017