Pasta all’Amatriciana: ricetta originale con video

pasta all amatriciana ricetta originale

Pasta all’Amatriciana: ricetta originale con video e consigli pratici per servirla al meglio. Info nutrizionali, ricetta della pasta alla grincia (ottima per chi non preferisce la passata di pomodoro) e gli ingredienti promossi dal Comune di Amatrice e tutelati dalla Regione Lazio.

L’Amatriciana (in romanesco, a matriciana) è una condimento a base di guanciale suino, formaggio pecorino e pomodoro. In questa pagina vedremo come preparare la ricetta originale della tradizione enogastronomica laziale.

Se vi interessano altre ricette originali della Regione Lazio vi consigliamo di visitare la pagina dedicata ai carciofi alla giudiatipico piatto romano.

Pasta all’amatriciana e pasta alla gricia: origini

Il nome deriva da Amatrice, cittadina in provincia di Rieti. L’antenata della amatriciana è la gricia (o griscia), analogamente, il nome sembrerebbe porre le sue origini nella provincia del comune di Accumoli, Grisciano.

La griscia è nota per essere la variante in bianco della pasta alla matriciana. La ricetta della gricia, infatti, non prevede l’uso del pomodoro.

Quando fu inventata la salsa di pomodoro, la ricetta originale della Gricia fu modificata creando così l’Amatriciana.  La pasta all’amatriciana diventò una vera novità per Roma (complice la novizia salsa di pomodoro) e nel giro di breve tempo diventò una ricetta popolarissima. E’ per queste ragioni che l’amatriciana è considerato un classico della cucina Romana.

Pasta all’Amatriciana: ricetta originale

La ricetta originale della Pasta all’Amatriciana non è solo una formula tramandata di madre in figlia: il Comune di Amatrice, con delibera 27/2015 ha formalizzato le ricette sia della versione bianca (pasta alla gricia), sia della più diffusa amatriciana.

Il disciplinare ufficiale del Comune di Amatrice, tra gli ingredienti, non annovera né aglio, né cipolla. La ricetta che riportiamo è quella che gode la tutela del Comune di Amatrice, della provincia di Rieti e della Regione Lazio, seppur più semplice, è da considerarsi la ricetta originale della amatriciana.

La pasta consigliata per la preparazione sono gli spaghetti anche se in molte varianti si usano i bucatini o le linguine.

Pasta alla matriciana, ingredienti previsti dalla ricetta originale. Dosi per 4 persone

  • 500 grammi di spaghetti
  • 125 grammi di guanciale di Amatrice
  • 1 cucchiaio di olio extravergine
  • un goccio di vino bianco secco
  • 7 pomodori San marzano o 400 g di pomodori pelati
  • Pecorino, un pezzetto
  • peperoncino piccante a piacere
  • 100 g di pecorino di Amatrice grattugiato
  • Sale quanto basta

La ricetta originale va preparata possibilmente in una padella di ferro… quindi al bando l’uso del bimby o di altri robot da cucina.

  • 1) Fate soffriggere, in un’ampia padella, il peperoncino, il pecorino e il guanciale tagliato a pezzetti. Nel dosare il guanciale si usa la proporzione di un quarto rispetto alla pasta.
  • 2) Rosolate a fuoco vivo, aggiungete il vino. Rimuovete il guanciale e fatelo sgocciolare per bene. Conservate il guanciale in un luogo caldo, vi servirà in seguito.
  • 3) Tagliate i pomodorini a filetto (pelateli e togliete i semi). Per agevolarvi, sbollentate prima i pomodori o usate i pelati.
  • 4) Aggiungete il sale e mescolate per qualche minuto.
  • 5) Togliete dalla padella il pezzetto di pecorino e aggiungete nuovamente il guanciale.
  • 6) In una pentola da parte, lessate la pasta per scolarla ben al dente. Trasferite la pasta in una terrina e conditela con il pecorino grattugiato. Aspettate qualche secondo per poi versare la salsa.
  • 7) Mescolate il tutto e impiattate. Per chi lo desidera, è possibile aggiungere altro pecorino.

Pasta all’Amatriciana in bianco: pasta alla gricia

Come premesso, la pasta alla amatriciana bianca prende il nome di pasta alla gricia. La ricetta è simile a quella vista in precedenza, bisognerà solo omettere il pomodoro. Molti preferiscono sostituire il peperoncino con il pepe fresco macinato.

Trovate maggiori informazioni nel video della ricetta che trovate qui di seguito …

Pasta all’Amatriciana: calorie

Una piatto così preparato, dosato con 80 grammi di spaghetti, apporta all’incirca 650 calorie. Il contenuto calorico può variare in base alla qualità del guanciale usato: aumenterà se il guanciale è molto grasso e diminuirà in caso di guanciale più magro.

Pasta all’amatriciana in gravidanza

I dubbi sull’uso del condimento Amatriciana durante la gravidanza sorgono per l’impiego del guanciale e soprattutto per le donne che non sono immuni alla toxoplasmosi. Il guanciale, durante la ricetta originale, viene fatto abbondantemente cuocere quindi non dovrebbero esserci rischi per la donna in gravidanza, tuttavia vi consigliamo di approfondire l’argomento con la ginecologa; ancora meglio se durante la gravidanza vi fate seguire da un esperto nutrizionista.

Pubblicato da Anna De Simone il 14 aprile 2016