Ortensie blu, come fare

ortensia blu come fare

Ortensie blu, come fare a ottenere la colorazione desiderata. Cure e consigli per la coltivazione di ortensie blu e ortensie rosa.

Con l’aumento delle temperature inizia il periodo di fioritura dell’ortensia… ma come ottenere fiori dalla colorazione azzurra intensa fino a migrare verso il blu? E’ tutta una questione di pH! In questa pagina vediamo come ottenere la colorazione dell’ortensia che desiderate partendo proprio dal colore blu – azzurro vivace.

Ortensia, coltivazione

La coltivazione dell’ortensia è semplice. Questi arbusti da fiore sono molto diffusi nei giardini italiani proprio perché sono facili da mantenere e da coltivare, sia in giardino, sia in vaso.

Con la fioritura, regalano abbondanti infiorescenze dal colore che varia dal bianco, rosa, violetto, malva, azzurro e blu. Negli ultimi decenni si sono diffuse varietà di ortensie dai fiori screziati e petali dai contorni frastagliati, nonostante le ultime novità, le ortensie più diffuse e più desiderate sono quelle dai fiori con petali azzurro – blu.

Colorazione dell’ortensia

L’ortensia è una pianta strettamente dipendente dal pH. Azalee, camelie, magnolie, eriche, gelsomini, mimose… sono piante tendenzialmente acidofile. Crescono bene in posizioni semi-ombreggiate e fresche e soprattutto fioriscono con colorazioni più vivaci se il pH del terreno non va oltre il 6.5.

E’ la reazione del terreno a influenzare il colore della fioritura dell’ortensia. Quando l’ortensia è coltivata in un terreno acido, dà origine a fiori azzurro vivace o blu, mentre se il terreno diventa alcalino il colore dell’ortensia va verso il rosa.

Ortensia blu, come fare a ottenere e mantenere la colorazione azzurro – blu

Se avete comprato un’ortensia blu e dopo un anno, la stessa pianta vi ha restituito una fioritura violacea o addirittura nel rosa, non temete… non ricordate male, i fiori erano davvero blu quando avete comprato la pianta!

Cosa è successo? Il terriccio del vaso era a pH acido e così i fiori dell’ortensia erano blu o di un azzurro molto intenso. Trapiantando l’ortensia nel vostro giardino, la reazione del terreno è cambiata e la colorazione dei fiori ne ha risentito.

La stessa cosa, similmente, è potuta accadere anche se avete continuato a coltivare l’ortensia in vaso: se avete irrigato la pianta con acqua del rubinetto (calcarea), il pH del terreno avrà preso ad alcalinizzarsi (l’acqua calcarea fa aumentare il pH del terreno, che non è più acido ma basico) e così i fiori a migrare verso le tonalità del rosa.

Con questa premessa potete capire che:

  • un’ortensia rosa può essere trasformata in un’ortensia blu
  • un’ortensia blu può essere trasformata in un’ortensia rosa

Tutto dipende da come trattate il terreno.

Ortensia blu, come fare? Per riportare l’ortensia al colore blu originale o per mantenere un’ortensia blu non dovrete fare altro che stabilizzare il pH del terreno a un valore inferiore al 6.5. In questo frangente oltre a seguire i consigli di questa pagina, vi invitiamo a leggere altre nostre guide:

  • Come verificare il pH del terreno 
    Vi basterà comprare un kit su amazon, delle cartine tornasole che si comprano con circa 5 euro. Dovrete bagnare queste cartine con una soluzione di acqua demineralizzata (quella che si usa nel ferro da stiro) e terreno. 
  • Come aumentare il pH del terreno 
    Questa guida vi può servire se preferite ortensie chiare, quindi ortensie rosa, viola chiaro…
  • Come abbassare il pH del terreno 
    Come premesso, un pH dal valore inferiore a 6.5 restituisce ortensie blu o azzurro intenso. 

Come ottenere ortensie blu

Per correggere la reazione del pH del terreno, potete irrigare le ortensie con acqua piovana e usare alcuni prodotti che contengono alluminio (solfato di alluminio), ferro (chelato di ferro) e altri microelementi che tendono ad alzare il pH del terreno.

Questi prodotti vanno diluiti in acqua e somministriati alle dosi consigliate in etichetta. Per farvi un’idea del prezzo e di dove trovare questi prodotti, vi rimandiamo al nostro link utile: Prodotti azzurranti per ortensiePer un uso intelligente ed efficace, evitate di irrigare le ortensie con acqua del rubinetto se non fatta riposare in un catino per almeno 24 – 48 ore. Se non avete intenzione di spendere soldi, potete sfruttare delle tecniche fai da te per ottenere ortensie blu.

Tali tecniche di coltivazioni non sono molto affidabili perché potrebbero restituirvi un’ortensia che inizierà a produrre fiori di diverse colorazioni: anche lo stessa infiorescenza potrebbe portare fiorellini rosa e fiorellini blu. Alla base della pianta potete poggiare tantissimi chiodi di ferro o, ancora meglio, della limatura di ferro: penetrando nel terreno si farà assorbire dalla pianta che inizierà a produrre fiori azzurri.

Questo rimedio è solo momentaneo e la sua efficacia dipende dalla capacità della pianta che ha di assorbire i nutrienti del terreno (ferro compreso). A questo rimedio fai da te, assicuratevi di associare tutti i consigli per acidificare il terreno che vi abbiamo dato con la guida come abbassare il pH del terreno.

Ti potrebbe interessare anche

Pubblicato da Anna De Simone il 14 maggio 2016