Olio di colza, tutte le info

olio di colza

Olio di colza: proprietà, usi cosmetici e alimentari dell’olio di colza o olio di canola. Dove comprarlo e come usarlo. Applicazione come biocarburante.

Pianta di colza, Brassica napus

L’olio di colza si ricava dai semi della colza, una pianta nota come Brassica napus rassica rapa. Per la produzione dell’olio, oggi, si usa una varietà selezionata appositamente per modificare la composizione di acidi grassi dell’olio e per abbassare le concentrazioni di acido erucico. In genere, l’olio di colza ricavato dalle varietà selezionate prende il nome di olio di canola e, stando alle autorità in materia, non rappresenta rischi per la salute.

La varietà mutante più importante è stata sviluppata in Canada. Il miglioramento genetico è noto al mondo come CANOLA, che in realtà è l’acronimo di Canadian Oil Low Acid, riferito all’esegua quantità (meno del 2%) di acido erucico dell’olio ottenuto dai semi. In più, l’olio ottenuto dalla pianta di colza geneticamente modificata vede meno di 30 micromoli di glucosinolati.

La pianta di colza ha visto una serie di ingegnerizzazioni genetiche. Nel 1995, la Monsanto ha presentato la prima varietà di colza resistente al glifosato, un erbicida molto potente.

Nel 1998 è stata poi introdotta la varietà Stellar, in questo caso la colza riesce a restituire un olio non solo con basso tenore di acido erucico e un alto tenore di acido oleico, ma anche con pochi acidi polisaturi come l’acido linolenico. In questo modo, l’olio di colza è prodotto da piante “ingegnerizzate” geneticamente per restituire un olio buon per la frittura e difficile all’irrancidimento (naturalmente a lunga conservazione).

Sul fronte opposto, sono state selezionate anche varietà di colza ad alto contenuto in acido erucico, il cui impiego è destinato alla preparazione di lubrificanti, carburanti (biodisel), vernici, gomme, decapaggio degli acciai ed olio siccativo.

Olio di colza, proprietà

Contiene Omega 3, 6 e 9, è anche ricco di vitamina E. Ad alte temperature di cottura, l’olio di colza non perde i suoi antiossidanti, né il sapore, quindi è considerato un olio buono per la frittura e la cottura, anche per le cotture prolungate in forno. Il sapore è molto delicato e per questo è indicato per la preparazione di dolci.

Mettendo da parte le polemiche legate alla Monsanto, a detta degli esperti, l’olio di canola è considerato il più sano tra tutti i comuni oli da cucina proprio per la resistenza alle alte temperature.

L’olio di colza può essere utilizzato in cucina per qualsiasi piatto, anche per quelli che richiedono cotture ad alte temperature.

Olio di colza in cucina

L’olio di colza a basso contenuto in acido erucico (il contenuto in acido erucico ammesso in Italia non deve essere superiore al 5% ma in genere è sempre inferiore al 2%), è  impiegato come olio da tavola, da cucina e nella fabbricazione di margarine e shortening.

L’olio di colza è consigliato nelle diete inoltre, a dispetto delle controversie sull’utilizzo di questo olio, è considerato uno dei migliori olii, poiché ha il più basso contenuto di grassi in confronto alle altre tipologie.

Specialmente nelle diete è generalmente consigliata la sostituzione di grassi saturi con quelli monoinsaturi dato che l’olio di colza è ricco di grassi monoinsaturi.

Valore nutrizionale: 100 grammi di olio di colza apportano 9 grammi di acidi grassi omega-3 e 22 grammi di omega-6.

Olio di colza cosmetico

Chi non vuole correre il rischio di assumere un olio ricavato da piante geneticamente modificate, può sfruttare le proprietà del prodotto solo per uso esterno.

L’olio di colza, infatti, annovera un buon numero di proprietà cosmetiche e per questo è molto usato nell’industria del make up e delle creme di bellezza.

L’olio di colza, può essere usato dopo lo shampoo, per ammorbidire i capelli e donare lucentezza. Massaggiare sui capelli umidi e risciacquare. E’ possibile usare l’olio di colza anche come struccante per il viso o come base per la produzione di sapone fatto in casa.

Olio di colza, dove comprarlo

Nei grandi supermercati è possibile trovare olio per dolci: si tratta di una miscela composta prevalentemente da olio di canola.

Chi preferisce la compravendita online può sfruttare Amazon, a questa pagina troverete diverse offerte sia per l’olio di colza alimentare sia per l’olio di colza per uso cosmetico.

Pubblicato da Anna De Simone il 12 dicembre 2017