Notebook vs Tablet, cosa scelgo?

Sappiamo bene quanto consuma un iPad e il confronto con i consumi di un PC proprio non regge. Con un tablet, in un anno, spendiamo circa 2 euro sulla bolletta elettrica. Il discorso cambia totalmente quando parliamo di pc.

Prendiamo in analisi un personal computer con CPU dual core, il predecessore dei processori più veloci i3. Quanto consuma un computer dual core? E’ bene precisare che parliamo solo dell’unità CPU e non dei dispendi energetici del monitor che andrebbero addizionati alla spesa finale. Un CPU dual core consuma mediamente 40 watt, ci riferiamo al consumo con qualche programma aperto come il browser Chrome, Skype e un editor di testo. Il consumo di energia in watt di tale computer è pari a 40 volte il tempo impiegato.

E’ molto diffusa l’abitudine di lasciare il PC acceso tutto il giorno o addirittura anche durante la notte. In tal caso il consumo energetico è calcolato come 40 x 24h = 960 Wattora (0,960 kWh), dopo un mese il consumo energetico stimato è di 28,8 kWh che, ipotizzando un costo medio per l’elettricità di 0,10 eurocent per kWh, equivale a una spesa mensile di 2,88 €. Sempre per ipotesi, in un anno, l’utilizzo costante del computer grava sulla bolletta elettrica con circa 35 euro. Niente a che vedere con il paio d’euro speso per garantire un ciclo di ricarica quotidiano al nostro tablet per 365 giorni.

I tablet hanno capacità molto limitate rispetto ai PC, ma proprio come un notebook possono consentire l’utilizzo di un browser per navigare in internet, adoperare un servizio voip come Skype e utilizzare un editor di testo. Non possiamo dire se per voi è più adatto un tablet o un notebook ma possiamo consigliarvi di pensarci bene prima dell’acquisto.

Il notebook garantisce alte prestazioni ma se vi serve solamente a prendere appunti, navigare nel web e per il voip, potete orientarvi sull’acquisto di un tablet. Ci sono numerosi modelli sul mercato, dal Samsung Galaxy Tab al Blackberry Playbook, senza dimenticare il famosissimo iPad.

Pubblicato da Anna De Simone il 30 giugno 2012