Arrivano i nonni green 2.0: a piedi o in bicicletta!

Nonno tecnologico

Senza nessuna pretesa di rappresentare così la categoria, tre nonni raccontano le proprie abitudini, alle prese con prodotti biologici, computer e internet e mezzi di trasporto sempre più comodi ma anche più costosi. E si scopre una generazione over 70 molto più bio e soprattutto molto 2.0 di quanto gli stereotipi non raccontino. Ecco Nonno Senior (Antonio, 3 nipoti e 88 anni), Nonno Medium (Claudio, 2 nipoti e 77 anni) e Neononno (Mimmo, 1 nipote e 70 anni).



1) Quanto usa il pc? Come quando ha imparato?

Nonno Senior: uso il pc ogni giorno per circa due ore tra il mattino ed il pomeriggio.
Nonno Medium: Tutti i giorni, in particolare la sera. Ho iniziato a utilizzare il PC da quando sono in pensione: ho seguito un corso di una giornata alla “Scuola per Anziani”, un’iniziativa di Internet Saloon (www.internetsaloon.it ).
NeoNonno: Ne faccio un uso continuativo ma saltuario, quando non sono fuori casa però almeno 2 o 3 ore al giorno, ho imparato da autodidatta su uno dei primi portatili, pesantissimo.

2) Quali attività svolge con il pc?

Nonno Senior: la posta, soprattutto, ma pago bollette e faccio bonifici, controllo i movimenti e saldi. Inoltre scarico la liturgia quotidiana e molto altro: nel mio studio senza muovere un passo accedo a informazione, cultura e servizi.
Nonno Medium: Informazione, soprattutto, ma non solo, carico anche foto divertendomi anche a modificarle con programmi di foto-ritocco, organizzo videochiamate con gli amici e in contemporanea li sfido a dama o scacchi. Trovo molto utile anche servizi come l’invio gratuito di sms, la gestione del conto corrente e le email.
NeoNonno: Amministrazione casalinga e corrispondenza varia, inoltre leggo le principali notizie su quotidiani e trasformo il pc in album fotografico. Vedo nel pc un triplice strumento: archivio di dati, mezzo di informazione e dispensatore di email

3) A cosa non rinuncerebbe del pc e di internet?
Nonno Senior: alla posta quotidiana, alla ricerca e a tutti quei servizi che mi consentono di togliermi sfizi e desideri senza senza muovermi e senza limiti orari: ordinare le cialde del caffè alle 23,30 di domenica è più gustoso che un buon caffè al mattino appena alzati!!!
Nonno Medium: alla possibilità di effettuare ricerche su qualsiasi argomento che io desideri approfondire e alla possibilità di video-chiamare a costo zero.
NeoNonno: all’archivio dati in memoria, ai miei siti preferiti da consultare. Ma in generale non potrei più rinunciare al pc, oggi.

4) Come si muove in cittá?
Nonno Senior: abito in provincia e ho 88 anni, uso principalmente l’auto anche se “le mie donne” mi sgridano, Allora vado a piedi dal barbiere, per non farle borbottare troppo.
Nonno Medium: abito in città e posso quindi permettermi di usare quasi sempre i mezzi pubblici grazie anche a un conveniente abbonamento annuale per anziani. acquistato a condizioni vantaggiose. Nella bella stagione, uso molto anche la bici o vado a piedi. La macchina è quasi sempre parcheggiata nel garage: la utilizzo per la spesa pesante e anche per i viaggi lunghi prediligo il treno, e anche in questo caso essere anziani è un vantaggio per i grandi sconti!
NeoNonno: nell’ordine uso auto, piedi, bicicletta, solo con il sole, e i mezzi pubblici. Vado a piedi per fare una passeggiata, volentieri, o per brevi distanze o carichi poco pesanti, altrimenti per la vera e propria spesa uso tassativamente l’auto.

5) Come sceglie i prodotti alimentari?

Nonno Senior: ho scovato dopo appassionata ricerca un originale coltivatore di verdura che è anche un filosofo, fantastico. Così ogni mercoledì e sabato vado da lui per acquisto di ortaggi freschi freschi. E’ talmente gentile che se la verdura che desidero manca, molla tutto e va a prenderla nei campi. Compro però anche ai mercati generali e sono un assiduo frequentatore del mercato dei coltivatori Kilometro zero: sono modenese e voglio mangiare bene. E genuino.
Nonno Medium: Cerco di acquistare prodotti bio, meglio ancora se prodotti nel nostro Paese.
NeoNonno: Scelgo in base ai marchi di fiducia e al costo, ma prediligo prodotti di provenienza italiana, non necessariamente bio, basta che l’etichetta sia chiara.

6) Preferisce i negozi grandi, supermercati etc, o quelli piccoli, di quartiere?

Nonno Senior: tutto quello che posso lo acquisto in mercati e piccoli negozi, consorzi o produttori diretti. Al supermercato vado per il latte fresco e i biscotti e per le lamette per la barba!
Nonno Medium: Preferisco il Supermercato, ho anche una mia marca preferita, che mi ha conquistato perchè offre prodotti di ottima qualità e ogni tipo, assicurando risparmi di tempo e ampia scelta.
NeoNonno: In città il supermercato è il riferimento più comodo. Per carne, pesce e frutta però spesso preferisco negozi o bancarelle del mercato. Quando vado al mare, invece, quasi esclusivamente acquisto nei negozi del paese e apprezzo molto il rapporto che si instaura con il negoziante che diventa di fiducia.

7) Un augurio green per i suoi nipoti.

Nonno Senior: per i miei i nipoti, passo, non rispondo, la domanda, viola la privacy :)
Nonno Medium: Spero che possano ancora avere la fortuna che ho avuto io di visitare luoghi ancora intatti dal punto di vista della preservazione dell’ambiente, soprattutto nel sud dell’Italia che ho visitato spesso in estate e nelle Dolomiti, che offrono panorami veramente spettacolari e dove ogni dettaglio è estremamente curato.
NeoNonno: ai miei nipoti auguro ovviamente un mondo più vivibile ma è scontato. Auspico che per allora si riesca a risolvere almeno un problema ambientale dello smog.

Intervista a cura di Marta Abbà

Pubblicato da Marta Abbà il 4 aprile 2012