Moduli abitativi Container

Projeto Casa Container

Moduli abitativi Container: la cosiddetta “casa container” è divenuta un nuovo standard abitativo. Un container è pensato per supportare carichi considerevoli e la riconversione a moduli abitativi è relativamente semplice.

L’uso dei container a scopo abitativo è un chiaro esempio di architettura sostenibile e reversibile mediante il riuso di elementi già esistenti. La conversione di un container in modulo abitativo prevede diversi trattamenti come quello anti-corrosione e di isolamento termico.

Container prezzi 
Un container standard nuovo può essere acquistato a circa 7.000 euro ma chi è a caccia di container da convertire in moduli abitativi può puntare all’usato: nelle zone dei terminal, spesso, sono accumulati decine se non centinaia di container in disuso, in questi contesti è facile acquistare questo box metallico usato a fronte di un investimento molto basso che può variare dai 600 ai 2.500 euro, secondo il modello e lo stato di conservazione.

Moduli abitativi Container Prezzi 
Il prezzo delle case container è decisamente più salato. In Italia non mancano aziende che commercializzano case container. Un produttore austriaco piuttosto popolare anche tra noi italiani propone case container a partire dal costo di 87.000 euro. Il produttore austriaco, dal simpatico nome “ContainMe!”, propone sei differenti modelli di case container, la più economica costa, come premesso, 87 mila euro, ha una superficie di 50 m2 ed è composta da due moduli container estesi e già accessoriati. Si tratta di autentica bioedilizia se si pensa che i container impiegati per la costruzione dei moduli abitativi provengono da cantieri.

Moduli abitativi Container 
La conversione di un container in un modulo abitativo richiede l’impiego di pochi materiali e di poca energia. I container in acciaio consentono di ottenere strutture robuste ma esigono un pretrattamento: trattandosi di box metallici sarà necessario effettuare un primo trattamento anti-corrosione, infatti, anche se sono ermetici, i container non marittimi non sono ben protetti dalla corrosione e dopo soli 5 anni potrebbero essere ricchi di ruggine. Per questo, per la conversione in moduli abitativi, o s’impiegano container marittimi o si effettua un trattamento anti-corrosione.

Altro inconveniente è legato alla bassa efficienza termica. Un container ha un pessimo isolamento termico: l’acciaio è un ottimo conduttore di calore! Se non si aggiungono degli appositi pannelli isolanti, i container diventeranno freddi in inverno e roventi in estate.

Nella foto, Multi Container Home – Casa Container, Danilo Corbas

Pubblicato da Anna De Simone il 11 agosto 2014