A Napoli parte la 7^ edizione di MobilityTech

Il Castel dell’Ovo di Napoli apre i battenti alla settima edizione di MobilyTech, mancano ormai pochi giorni all’evento, anzi, segnatevi le date sul calendario: lunedì 11 e martedì 12 giugno. La kermesse mostrerà il volto migliore della smart city quello dell’innovazione e della sostenibilità.

Tra le novità della settima edizione vi è Hackaton, qui gli haker e gli esperti programmatori informatici, uniranno i loro neuroni in un’unica rete di cervelli per progettare e ideare un sistema capace di rendere i sistemi di trasporto a misura d’uomo. Gli haker partecipanti dovranno distinguersi per bravura così da presentare l’applicazione perfetta per dispositivi mobili. Le categorie sono due: “La città sostenibile: quotidiano, turismo e cultura” e “Trasporti: il cliente al centro”, così come i premi, due iPad Apple offerti da ClickUtility On Earth e un premio di 600 euro offerto da Renault per il vicintore della categoria speciale, quella destinata ai navigatori a Zaro Emissioni.

Cos’è un navigatore a Zero Emissioni? Un app con un sistema di geolocalizzazione capace di segnalare tutto ciò che è green: dalle colonnine di ricarica alle stazione del bike sharing, ma anche le fermate di bus elettriche, bioarchitetture, piste ciclabili, negozi alimentari biologici, ristoranti a km zero… insomma, una mappa di tutto ciò che è green. Non vediamo l’ora di vedere sugli appositi store le Applicazioni premiate durante la cerimonia!

MobilityTech non è solo questo, inoltre per il 2012 raddoppiano i suoi appuntamenti e dopo quello di giugno a Napoli si passerà a Milano per gli appuntamenti del 22 e 23 ottobre. Oltre la novità dell’Hackathon della mobilità avremo:

  • le Città Elettriche: sistemi e veicoli per la mobilità ed i trasporti, pubblici ed individuali, in  cui si confronteranno esperti provenienti dal mondo dell’Industria, delle Pubbliche Amministrazioni,  delle Aziende Esercenti e della Ricerca;
  • il tema Ava – Town: città digitale, città della sostenibilità, che trasformerà le sedi di MobilityTech  in una città digitale e sostenibile che, sviluppandosi attraverso aree tematiche specifi che, renda  concretamente l’idea di quanto la tecnologia può aiutare lo sviluppo sostenibile;

Tra i cult di MobilityTech figura la tradizionale esposizione di veicoli innovativi per il trasporto pubblico e privato. Un settore sarà dedicato espressamente
a testare i nuovi strumenti di mobilità sostenibile individuale (auto elettriche ed ibride, motocicli e biciclette elettriche), funzionale ad attrarre anche un pubblico più esteso. Impredibile i saranno i viaggi dimostrativi a bordo di autobus, filobus e tram di ultima generazione e le visite tecniche ad impianti per la gestione di reti di trasporto.

Link Utili | Brochuse pdf di MobilityTech

Pubblicato da Anna De Simone il 3 giugno 2012