Come risparmiare energia elettrica con enel

Per le tasche delle famiglie italiane, il 2012 è un anno tragico. Ci sono stati rincari ovunque, soprattutto nel settore energetico. Con il primo maggio, inoltre, la tariffa elettrica è aumentata del 4,3%. Ma cosa possiamo fare per risparmiare energia elettrica con Enel? E’ proprio l’Enel il principale erogatore energetico. Vediamo insieme le cinque regole principali.

Come risparmiare energia elettrica con Enel.  Il fornitore
Siete proprio sicuri che l’Enel sia il fornitore che fa al caso vostro? Il cambio di fornitore elettrico potrebbe portarvi dei sostanziali risparmi, ma fate ben attenzione alle tariffe offerte dalla concorrenza e alle varie clausule contrattuali. E’ vero, siete da sempre stati clienti Enel ed è difficile cambiare ma non impossibile: dovete solo armarmi di pazienza per leggere tutta la documentazione disponibile. Uno strumento che potrebbe aiutarvi nella ricerca di un nuovo fornitore elettrico è il web. Provate a dare un’occhiata al portale www.autorita.energia.it.

Come risparmiare energia elettrica con EnelLa tariffa bioraria
Dal primo gennaio del 2013 dovrebbe scattare la tariffa trioraria ma fino ad allora gli italiani dovranno fare i conti con la tariffa bioraria. I prezzi sono differenti a seconda della fascia oraria ma anche delle giornate! Con questa tariffa i vantaggi sono assicurati se la maggior parte dei consumi avvengono nei giorni festivi e in tutte le ore del sabato.

Come risparmiare energia elettrica con Enel. Bonus
Tenete presente che il governo ha messo a disposizione il cosiddetto bonus elettrico che permette alle famiglie più numerose e con un reddito basso, di poter ottenere uno sconto di 20 punti percentuali sulla bolletta. Il valore del bonus è in proporzione al numero di componenti della famiglia, inoltre i requisiti per fare richiesta al bonus energetico potrebbero variare da regione a regione. Anche in questo caso vi rimandiamo al portale dell’autorità per l’Energia: www.autorita.energia.it

Come risparmiare energia con Enel. Gli sprechi
Il mezzo migliore per risparmiare energia elettrica è quello di non lasciare spazio agli sprechi che possono dannero portarvi via un bel gruzzoletto di soldi. Per esempio, solo utilizzando in casa le spine intelligenti -le cosiddette ciabatte multispina-, sarà possibile risparmiare annualmente una cifra stimata superiore ai 60 euro. Sono numerosi i modi per risparmiare energia in casa, possono fare molto le casalinghe anche quando fanno il bucato!

Come risparmiare energia con Enel. Il contatore
Installate un contatore elettrico facilmente leggibile oppure seguite questa guida per imparare a monitorare e constatare il tempo e il consumo reale di elettricità. Ad aiutarvi nella lettura, nel monitoraggio e nella salvaguardia di elettricità arriva uno strumento pensato per le famiglie che hanno la necessità di risparmiare. Si tratta del Costo Corrente un dispositivo capace di farvi risparmiare il 10% della vostra energia elettrica.

Pubblicato da Anna De Simone il 3 giugno 2012