Miele, proprietà

miele

Il miele, sostanza zuccherina prodotta dalle api per elaborazione del nettare, era conosciuto già nell’antichità che ne facevano già largo uso sia a scopi curativi che nella cosmesi e nella cucina: per le sue proprietà curative veniva definito con l’appellativo “cibo degli dei”. La qualità del miele dipende esclusivamente da due fattori: dall’attività delle api per produrlo e dal procedimento dell’uomo per estrarlo e per confezionarlo: quello qualitativamente migliore è il miele biologico. Il metodo biologico non consente trattamenti con antibiotici, sulfamidici, antiparassitari e comunque con prodotti che lascino residui nel miele o nella cera.

Miele, perché biologico?
Erroniamente, molti sono portati a pensare che tutto il miele sia biologico; assolutamente no! Le api bottinano generalmente nel raggio di 1Km dall’alveare. Nel metodo biologico non vi devono essere nel raggio di 3 km discariche, strade di media e grande comunicazione, impianti industriali, frutteti specializzati o colture estensive.

Miele proprietà curative
Che il miele sia lo zucchero dei fiori lo sanno tutti: molto importante, nella sua composizione, l’alta concentrazione di fruttosio; infatti il fruttosio è al 100% un prodotto derivato dalla natura, senza nessun intervento da parte dell’uomo. Inoltre possiede molte vitamine e sali minerali (in prevalenza ferro, calcio e fosforo). A questi si aggiungono poi gli enzimi, il propoli e il polline con cui le api lo arricchiscono.
Molte sono le proprietà terapeutiche del miele, è un ottimo antinfiammatorio per la gola ed ha effetti sedativi contro l’eccitazione nervosa e l’insonnia.
Di forte interesse la notizia che arriva da alcuni studi fatti sul miele prodotto nei parchi dell’Abruzzo, specialmente sul miele di zafferano: sembrerebbe essere efficace contro i tumori per la sua alta percentuale di “nutraceutici”, molecole ad elevata attività antitumorale.
Secondo gli esperti, il miele è in grado di fortificare i muscoli, aumentare la resistenza e favorirne il recupero. Chi soffre di disturbi digestivi può benissimo sostituire lo zucchero con il miele e godere dei suoi benefici

Ti potrebbe interessare anche

Miele di Manuka: proprietà e prezzo

Pubblicato da Anna De Simone il 20 dicembre 2013