Microsoft diventa Carbon Neutral

E’ tutto pronto, Microsoft sta per diventare carbon neutral, la sua operazione “zero CO2” inizierà il primo luglio. Greenpeace non può che esserne contenta!

Google e Facebook sono buoni alleati di Greenpeace, si battono per l’efficienza energetica e puntano alle rinnovabili ma sembra che non facciano abbastanza, almeno non quello che sta per fare la Microsoft con il suo passo che non lascia alcuna impronta ecologica.

Con la sua svolta carbon neutral il colosso Microsoft entrerà nelle grazie di Greenpeace e di tutti i gruppi ambientalisti. Attualmente la Microsoft copre il 46% del suo fabbisogno energetico totale con energia rinnovabile ma la società ha promesso che a partire dal primo luglio diventerà totalmente carbon neutral.

La Microsoft sottolinea che il suo impegno carbon neutral coinvolgerà solo le sue azioni dirette, ciò significa che potrà continuare a commissionare lavori ad aziende terze, meno virtuose. In ogni modo tutti i suoi data center, laboratori di sviluppo software, edifici e uffici, soddisferanno la loro sete di elettricità mediante energie pulite.

Forse per la Microsoft un passo del genere non è poi così difficile, soprattutto se si considerano i fatturati aziendali, tuttavia tale svolta potrebbe costringere la concorrenza a un atteggiamento più ecovirtuoso. Aspettiamo la prossima mossa dal cuore della Silicon Valley: cosa farà mamma Apple?

 

Pubblicato da Anna De Simone il 12 maggio 2012