Mediterraneo a portata di clic

Quanto è grande il Mediterraneo e quante popolazione abbraccia? Le curiosità sulla regione mediterranea sono tante. Chissà se 4.000 documenti multimediali bastano a soddisfarle tutte.

Internet è un infinito raccoglitore di dati, da qualche giorno esiste un portale che si fa contenitore di tutte le informazioni disponibile sul Mediterraneo. Il patrimonio audiovisivo del Mediterraneo è disponibile online grazie al contributo dell’Unione Europea con il capofila Ina, l’Istituto Nazionale dell’Audiovisivo francese.

Il progetto si chiama Med-Mem ed è stato realizzato grazie, tra gli altri, alla Copeam –conferenza Permanente Audiovisivo Mediterraneo, con sede a Roma, presso la Rai. Sono 20 i partner coinvolti tra cui 14 televisioni della regione. Il servizio è stato presentato a Marsiglia, è disponibile in tre lingue, inglese, francese e arabo ed è in piena espansione:

RaiTech ha arricchito la raccolta con un archivio di 400 documenti ricchi di storia e di cultura del nostro paese. Il Mediterraneo è condiviso da numerosi popoli, è per questo che bisogna tenere acceso il dialogo interculturale. Grazie a una rete di punti di accesso al portale, sarà possibile consultare i contenuti gratuitamente. I punti di accesso saranno garantiti in postazioni come musei, biblioteche e università.

Il progetto è rivolto al pubblico più vasto ma in particolare ai giovani che hanno bisogno di impadronirsi del patrimonio culturale del Mediterraneo. Grazie all’archivio messo online su Med-Mem, sarà possibile conoscere lo status della salvaguardia ambientale e la situazione delle aree a rischio della regione del mediterraneo. Una ricca sezione è dedicata al tema del turismo sostenibile.

Ti potrebbe interessare anche

Pubblicato da Anna De Simone il 14 ottobre 2012