Marmellata di mandarini, la ricetta

marmellata di mandarini

La frutta trova diversi impieghi in cucina, ecco una ricetta che esalterà il sapore di un frutto invernale, consentendoci così di poterlo gustare in ogni stagione, la marmellata di mandarini. Il vostro orto abbonda di mandarini? Ecco la soluzione per gustarli a colazione sulle fette biscottate o per farcire torte e crostate. Certo, non tutti hanno la fortuna di disporre di un orto, ma se comunque volete preparare una squisita marmellata di mandarini dovrete fare attenzione ad acquistare mandarini non trattati. Insomma orto o non orto, approfittatene e fatene delle belle scorte di marmellata di mandarini perchè è veramente buona!

Marmellata di mandarini, gli ingredienti

  • 1 chilo di mandarini non trattati
  • 350 grammi di zucchero di canna
  • Acqua q.b.
  • Vasetti con coperchio sterilizzati

Marmellata di mandarini, la preparazione

  1. Lavate i mandarini sotto l’acqua corrente poi metteteli in una pentola in acciaio con dell’acqua fino a coprirli
  2. Fate cuocere per circa 30 minuti a fuoco bassissimo da quando l’acqua inizia a bollire
  3. Trascorso il tempo di cottura, scolate i mandarini, metteteli su un canovaccio e lasciateli riposare a temperatura ambiente per almeno un paio d’ore
  4. Tagliate i mandarini in quattro parti, avendo cura di eliminare i semi interni: se si tratta di mandarini biologici non occorre sbucciarli in caso contrario si
  5. Versate i pezzi di mandarini dentro un mix e frullate fino a ottenere una polpa omogenea
  6. Versate la polpa dei mandarini in una pentola, aggiungete una tazzina di acqua, lo zucchero e fate cuocere la marmellata di mandarini per circa 50 minuti a fiamma bassa
  7. Appena noterete che si sarà raddensata, trasferite la marmellata nei barattoli di vetro e richiudeteli con gli appositi coperchi.
  8. Mettete i vasetti a testa in giù per 15 minuti, in modo da creare l’effetto sottovuoto

Marmellata di mandarini, indicazioni utili

  • Se i mandarini tendono ad asciugarsi eccessivamente, aggiungete un bicchiere d’acqua nella pentola.
  • Per verificare che la marmellata sia pronta basta versare qualche goccia su un piattino da caffè e inclinarlo: se la marmellata rimane attaccata al piattino senza scivolare via velocemente, è pronta per essere trasferita nei vasetti.
  • Se opportunamente tenuta in un luogo riparato da fonti di calore e da umidità, la marmellata di mandarini può essere conservata fino a 12 mesi.
  • Dovendo sterilizzare i barattoli di vetro, sarà sufficiente disporli in forno per 30 minuti a bassa temperatura oppure farli bollire in una pentola per almeno 20 minuti.
  • Assicuratevi che i barattoli siano perfettamente asciutti al momento del travaso della marmellata

Vi potrebbe interessare anche

Pubblicato da Anna De Simone il 30 gennaio 2014