Come differenziare il vetro in maniera corretta

come differenziare il vetro

Nella raccolta differenziata del vetro si commettono molti errori che possono essere evitati! A tal proposito vi illustreremo come differenziare il vetro in maniera corretta, contribuendo così alla riduzione dell’impronta ambientale.  E’ bene sottolineare che una corretta raccolta differenziata aiuterà le amministrazioni comunali a contenere i costi di smaltimento dei rifiuti urbani.

Come differenziare il vetro, le regole

  • Il vetro va separato in qualsiasi contesto, pertanto anche al di fuori dell’ambiente domestico. Sensibilizzate i colleghi, amici, compagni di studi sull’importanza della raccolta differenziata!
  • Controllate che il contenitore in cui gettate il vetro sia quello giusto: ogni tipologia di imballaggio va conferita in maniera corretta, in modo da agevolare in maniera efficace ed efficiente la raccolta differenziata
  • Assicuratevi che il vetro resti il più possibile separato dagli altri materiali: questa pratica ridurrà il costoso processo di selezione e trattamento, all’arrivo del materiale vetroso pronto al forno in vetreria
  • Ricordare di togliere il vetro anche da sacchetti di plastica o altri contenitori, prima di inserirli nella campana o nel bidone condominiale.

Come differenziare il vetro, errori da evitare

  • Non risciacquate gli imballaggi in vetro prima di differenziarli, basterà semplicemente svuotarli da eventuali residui: il vetro viene in ogni caso trattato e reso idoneo al riciclo nei forni fusori delle vetrerie. Eviterete così di sprecare acqua!
  •  Non eliminate etichette o altri accessori che non vengono via: basta togliere tutto quello che è facilmente asportabile: tappi, collarini, ”sleaves”, etc.
  • Attenzione a cosa buttate nei contenitori, ci sono materiali che sembrano vetro, ma vetro non sono: ci sono materiali inerti che fondono a temperature più alte del vetro, come la vetroceramica quindi stoviglie e pirofile da forno, la cui assoluta trasparenza può confondere anche l’occhio più esperto.
  • Non buttate il cristallo in frantumi: bicchieri, oggetti e bottiglie in cristallo hanno un’elevata quantità di piombo, che non devono contaminare il processo di riciclo del vetro da imballaggio. Pertanto ceramica, terracotta e cristallo vanno conferiti direttamente nella piattaforma di raccolta del comune di residenza
  • Altri materiali da tenere separati dal vetro sono lampadine, lampade a scarica (neon) e specchi in quanto contengono sostanze pericolose per l’ambiente, assolutamente non compatibili con il riciclo del vetro

Pubblicato da Anna De Simone il 30 gennaio 2014