L’illuminazione a controllo wireless

La luce a led è anche wifi. Sì sì, avete capito bene, esistono “lampadine senza fili”, o meglio, che non necessitano di interruttori per entrare in azione e possono essere “governate” con un apposito telecomando o direttamente dallo smartphone. Tra le eccellenze di settore figurano le lampade a LED HUE proposte dalla Philips. Le lampade hue cambiano intensità di luce e colore grazie a un sistema di controllo wifi che interconnette l’illuminazione domestica allo smartphone. La Philips ha sviluppato l’App Hue sia per iPhone OS che Android, quindi non serve essere fan della Mela per accendere le luci col wifi!

“La tecnologia LED delle lampadine wireless hue è un po’ speciale. La sua particolarità sta nel fatto che può emettere luce bianca in tutte le sue tonalità, da quella calda tendente al giallo fino alla luce bianca-blu più vivace. Ovviamente può anche ricreare qualsiasi colore dello spettro visibile, in modo assolutamente naturale.”

A tal proposito, dall’interfaccia intuitiva dell’applicazione per smartphone, si possono scegliere modalità di illuminazione in base al proprio stato d’animo, infatti troviamo il Relax mode, Concentrate mode, Energize mode e Reading mode, oltre alla possibilità di regolare a proprio piacimento colore e luminosità o creare il mix perfetto di luce da condividere con la community online.

Come funziona la luce wifi?
Le lampadine sono installate come avviene con le lampade convenzionali. La differenza sta nella presenza di un “cervello di sistema” che fa da intermediario tra le lampadine e il telecomando, nel caso delle Hue il ponte in questione connette le lampadine allo smartphone. Il cervello del sistema Hue è capace di interconnettere contemporaneamente fino a 50 lampadine, tutte comandabili in modalità wifi dallo smartphone! Ciò può avvenire grazie a un dispositivo (il cervello di sistema) che, collegato al retro del router wireless riesce a connettere lo smartphone alle lampadine.

Tra le varie chicche offerte dal sistema di illuminazione wifi Hue, vi è la possibilità di regolare il colore della luce mediante delle immagini. Con lo smartphone si sceglie una foto e trascinando l’icona della lampadina in un punto della foto, la lampada montata in camera inizierà a emettere proprio il colore selezionato sulla foto.

Pubblicato da Anna De Simone il 11 giugno 2013