10 lavori da fare a luglio nell’orto

Lavori di luglio nell orto

Lavori di luglio nell’orto: quali sono i lavori di fine estate (luglio e agosto) da fare nell’orto e nel giardino. Dalle ultime semine ai trattamenti.

A fine agosto è possibile avere molti raccolti ma è necessario organizzarsi per tempo, chi ancora non ha provveduto a piantare pomodori, melanzane e zucchine, dovrà scegliere varietà precoci e farlo tempestivamente nel mese di luglio. Meglio provvedere alla messa a dimora di piante ben sviluppate e acquistate presso vivai. Per i lavori nell’orto del mese di luglio vale molto di quanto visto nell’articolo dedicato ai lavori di agosto nell’orto, ma vediamo nel dettaglio come curare l’orto a luglio.

Lavori di luglio nell’orto

Ecco l’elenco dei 10 principali lavori di luglio da fare nell’orto e nel giardino.

1) Irrigazione
Luglio è un mese siccitoso e nelle zone più calde d’Italia le irrigazioni devono essere quotidiane. Bisogna irrigare nelle prime ore del mattino o in tarda sera.

2) Trattamenti con piretro per infestazioni in atto
Qualsiasi trattamento contro i parassiti delle piante, va eseguito di sera, soprattutto se a base di piretro: le piretrine sono sostanze fotosensibili e quindi vengono disattivate dai raggi solari.

3) Trattamenti preventivi contro malattie fungine
Nel mese di luglio si eseguono alcuni trattamenti per prevenire l’insorgenza di malattie a base di rame. Per proteggere le coltivazioni di pomodoro, melanzane e altre coltivazioni dell’orto, in questo mese potete eseguire trattamenti a base di rame (poltiglia bordolese).

4) Scacchiatura
Nel mese di luglio nell’orto si esegue la scacchiatura del pomodoro. Sì…! Non avete letto male, si chiama “scacchiatura” ed è quell’operazione volta a eliminare i getti che non hanno gemme fruttifere così da concentrare tutte le energie della pianta al fine di produrre nuovi frutti e portare a maturazione quelli già presenti.

5) Diserbo meccanico
La pacciamatura doveva essere predisposta al momento della messa a dimora delle piante, se non avete eseguito la pacciamatura vi toccherà fare un’extra con il diserbo meccanico. In estate la competizione tra piante dell’orto e infestati è elevata e, per non avere cattive sorprese con il raccolto, è importate eseguire un diserbo manuale estirpando le erbacce e facendo respirare l’orto.

6) Arieggiamento
La vegetazione troppo fitta è un vero danno per l’orto in estate. Controllate le piante: se le avete messe a dimora troppo addossate, rischiano di soffocarsi tra loro e aumentare il rischio di contrarre malattie fungine. Oltre al trattamento preventivo così come indicato in precedenza, cercate di eseguire un arieggiamento eliminando la vegetazione in eccesso e tenendo sempre ben pulite le aiuole.

7) Sovescio estivo
Se avete appezzamenti di terreno “a riposo” sfruttateli per la concimazione verde. La concimazione verde è una tecnica nota anche con il nome di sovescio. In genere la semina del sovescio estivo si esegue tra maggio e giugno, ma a luglio potete ancora seminare diverse piante che andrete a eliminare prima che “vadano a fiore”.

8) Concimazione del prato
Per ogni stagione, il prato vuole il suo concime. Il concime più adatto in estate è ad alto tenore di azoto così come spiegato nell’articolo dedicato al calendario delle concimazioni del prato.

9) Concimazione dell’orto
Così come il prato, anche l’orto vuole il suo nutrimento; eseguite concimazioni supplementari a base di azoto.

10) Attenzione alla grandine
Con la fine dell’estate si lascia spazio alle grandinate. Il fenomeno delle grandine estiva interessa diverse zone d’Italia. Nelle zone più a rischio, a fine luglio è importante stendere sulle aiuole dell’orto gli appositi teli antigrandine.

Semine di luglio

Se vi state interrogando su cosa seminare a luglio nell’orto è disponibile il nostro calendario delle semine mese per mese, per le semine estive vi rimandiamo alla guida: cosa coltivare a luglio.

Lavori in giardino nel mese di luglio

Il mese di luglio è propizio anche per il giardino in fiore. I fiori da seminare a luglio in giardino o per il balcone fiorito sono: ranuncoli, calendula, balsamine e crisantemi, via libera anche alla semina di fiori come primule e viole, che riposeranno tutto l’inverno per sbocciare con l’inizio della prima vera.

Nel mese di luglio, in giardino, si possono piantare anche i gerani, cercando di non stressare la pianta che potrebbe perdere i fiori. In questo periodo si possono coltivare anche fiori come Violaciocche e l’Aquilegia, adatti inoltre alla coltivazione in vaso per l’allestimento di un balcone fiorito.

Pubblicato da Anna De Simone il 12 luglio 2018