L’Autobus elettrico che si ricarica alla fermata

Lo Stato dello Utah oggi può vantare di avere il primo e unico autobus elettrico che si ricarica in modalità wireless. L’autobus elettrico è il frutto di un progetto portato a termine dall’Università dello Stato dello Utah, un importante organismo di ricerca del Nord America. Il veicolo è anche il primo del suo genere a raggiungere alti standard per la mobilità elettrica.

Il vice Presidente dell’Università dello Stato dello Utah (USU), Robert T. Bhunin, ha affermato che l’autobus elettrico rappresenta “un traguardo storico, un grande salto in avanti nel settore della scienza e dell’ingegneria elettrica applicata ai mezzi di trasporto”. E’ difficile non essere d’accordo con il Vice Presidente Bhunin, il team di ricercatori dell’USU ha dimostrato che è possibile ottenere un rendimento elettrico superiore al 90% per effettuare ricariche elttriche in modalità wireless.

L’autobus elettrico si chiama Aggie Bus, si può ricaricare senza fili e allora? Quale è la sua innovazione?
Se la ricarica wireless delle auto elettriche private può sembrare solo un capriccio, quando si parla di un autobus elettrico diviene un’esigenza: il pullman dovendo fare fermate predefinite, potrebbe ricaricarsi durante il suo percorso di marcia. In parole più semplici, l’autobus elettrico si ferma persso una sorta di “pitstop” dove una griglia ricaricherà le batterie del veicolo.

Il team di ricercatori dell’USU ha risolto anche il problema della manutenzione. La tecnologia di ricarica wireless composta un notevole risparmio sui sistemi di ricarica plugin, questo perché l’autista del bus non dovrà muovere manualmente nessun cavo così da evitare ogni probabilità di guasto. La tecnologia di ricarica wireless elimina il problema dei cavi ingombranti ed è fortemente resistente alle intemperie.

Con una rete elettrica affidabile, il Bus Aggie potrà funzionare per tutto il giorno garantendo le medesime corse di un tradizionale autobus di linea a diesel. L’autobus elettrico Aggie è pronto a partire! Per ora effettua corse all’interno del campus universitario ma l’USU ha in programma una serie di dimostrazioni per poter diffondere la sua tecnologia. Portando la tecnologia anche fuori dal campus universitario, lo Utah potrebbe vantarsi di aver dato vita al sistema di trasporto elettrico più avanzato del Globo.

Pubblicato da Anna De Simone il 17 novembre 2012