Latte di mandorle

latte di mandorla

Latte di mandorle: proprietà, valori nutrizionali e come farlo in casa a partire da mandorle intere. Ricette con il latte di mandorle e consigli all’uso.

Perché bere solo latte vaccino? Se è una questione di Calcio sappiate che esistono tanti alimenti che addirittura ne contengono di più a parità di quantità o calorie assunte. Il latte di mandorla è sottovalutato, eppure lo potete usare per preparare dolci e torte salate, a parità di quanto fareste con il classico latte vaccino.

Latte di mandorle: proprietà e valori nutrizionali

Le proprietà e i valori nutrizionali riportati si riferiscono al latte di mandole al naturale e non riscaldato. Se avete voglia di bere il latte di mandorle caldo, potete farlo, tuttavia come accade per molti alimenti, il calore disattiva tutti i micronutrienti termolabili.

I valori nutrizionali completi sono disponibili nella pagina di approfondimento: latte di mandorle: proprietà nutrizionali. Abbiamo deciso di dedicare una pagina specifica perché ogni produttore ha valori nutrizionali specifici in base alla quantità e alla qualità degli zuccheri aggiunti. Per esempio, con la ricetta del latte di mandorla fatto in casa che vi proporremo nel paragrafo successivo, otterrete un latte di mandorle con un contenuto di 39 kcal per ogni 100 ml.

Quindi, se vi state chiedendo se il latte di mandorle fa ingrassare, la risposta dipende dal latte di mandorle che avete intenzione di usare.

Ricetta del latte di mandorle

Per preparare da soli il latte di mandorle bastano circa 10 minuti. Quello che otterrete è un latte dii mandorle fatto in casa più genuino e gustoso di quelli che si trovano comunemente nei supermarket… ma il sapore è sensibilmente diverso. Il latte che trovate al supermercato è arricchito di zuccheri, il vostro avrò un sapore meno dolce ma altrettanto deciso. Vediamo nel dettaglio come fare il latte di mandorle seguendo la nostra ricetta passo per passo.

Come fare il latte di mandorle

Come fare il latte di mandorle? Ecco la ricetta originale per preparare il latte di mandorle in casa.

  1. Mettete le mandorle a mollo per una notte poi scolatele e mettetele in un frullatore assieme a 3 parti d’acqua.
  2. Frullate fino ad ottenere un liquido denso bianco e polposo.
  3. Passate il tutto al colino o strizzarlo in un panno di mussola tenendolo a scolare per qualche ora. Conservate il liquido ottenuto.
  4. Rimettete la polpa dentro il frullatore.
  5. Aggiungete 1 parte di acqua e frullate ancora.
  6. Passate poi anche questo secondo “latte” al colino, aggiungendolo al primo.

Al punto 5, per rendere il latte di mandorla più dolce, aggiungete dello sciroppo di acero, sciroppo di agave o un cucchiaio di miele a vostro piacimento. Potete zuccherare il latte di mandorla anche al momento dell’uso, dolcificandolo con la stevia.

Conservare il latte di mandorle fatto in casa

Il latte di mandorla fatto in casa va tenuto in frigo al massimo per 5 giorni e agitato prima dell’uso: è consigliabile conservarlo dentro una bottiglia di vetro con chiusura ermetica.

Cosa fare del “residuo” della lavorazione? La polpa delle mandorle rimasta, si può usare in molte ricette. Può entrare nell’impasto delle polpette oppure diventare uno degli ingredienti per un dolce alle mandorle. La pasta di mandorle è molto granulosa e si può usare per preparare tipici dolci siciliani… insomma, nulla dovrà essere gettato via!

Ultima avvertenza: nella preparazione e nella conservazione del latte di mandorle fatto in casa, assicurarsi di utilizzare contenitori assolutamente puliti, possibilmente sterilizzati.

Ricette con il latte di mandorle

Se vi state chiedendo come usare il latte di mandorle, sappiate che si può bere liscio, al naturale, con l’aggiunta di ghiaccio e menta oppure caldo. Non solo da bere ma anche da usare come ingrediente per molte ricette. Ecco come preparare un torta rustica con latte di mandorle.

ricetta con latte di mandorle

Ricetta del quiche con latte di mandorle

Gli ingredienti per uno sformato da 20 cm.

  • 200 gr di farina
  • 90 gr di burro
  • 2 uova
  • 400 gr di petto di pollo
  •  4 cipollotti rossi di Tropea
  • 5o0 ml di latte di mandorle al naturale (non zuccherato)
  • olio extravergine d’oliva
  • sale e pepe
  • 1/2 bicchiere di vino bianco
  • 30 gr di farina di riso

Questa ricetta con latte di mandorle è molto facile da fare. Sappi che se non ti piace l’idea del petto di pollo, puoi sostituirlo con degli asparagi o aggiungere 100 gr di asparagi agli ingredienti.

Come procedere:

  1. Nel mixer, mettete la farina con il burro freddo tagliato a dadini. Aggiungete il sale e azionate il mixer a bassa velocità.
  2. Aggiungete un uovo e un cucchiaio d’acqua fredda. Azionate il mixer ad alta velocità fino a ottenere una palla di pasta che dovrete avvolgere in una pellicola trasparente e trasferire momentaneamente in frigorifero.
  3. Tritate le cipolle.
  4. Tagliate a dadini da 3 cm il petto di pollo, rosolatelo in una padella con 4 cucchiai di olio. Aggiungete il trito di cipolle. Aggiungete il vino e fatelo evaporare. Proseguite la cottura per altri 5 minuti.
  5. Spegnete, aggiungete la farina di riso per far rapprendere gli ingredienti.
  6. Versate il latte di mandorle. Aggiungete sale e pepe.
  7. Fate cuocere per ulteriori 5 minuti.
  8. Quando il composto si sarà raffreddato, aggiungete il secondo uovo leggermente sbattuto. Mescolate tutto.
  9. Prendete una tortiera da 20 cm di diametro, imburratela.
  10. Stendete la pasta ricavandone una sfoglia da 2 mm di spessore.
  11. Rivestite i bordi e il fondo della tortiera e bucherellate il fondo con una forchetta.
  12. Riempite la sfoglia con il ripieno di pollo e latte di mandorla.
  13. Stendete la pasta residua ricavando delle strisce da usare per incorniciare il ripieno.
  14. Fate cuocere il quiche con latte di mandorle in forno preriscaldato a 18090°C per circa 40 minuti.

La vostra ricetta con latte di mandorla è pronta: buon appetito!

Pubblicato da Anna De Simone il 9 maggio 2018