Lampadario fai da te

lampadario fai da te

Lampadario fai da te: la guida per costruire un lampadario con componenti economici o con il riciclo creativo. Tutte le info su come procedere per fare un lampadario.

Chi si occupa di “fai da te”, si sa, è ricco di risorse. Ma voi l’avete mai creato un lampadario con materiale riciclato?

Ecco come arredare casa e perché no stupire gli amici con la miniguida: come fare un lampadario fai da te.

Perché costruire un lampadario fai da te?

  • Per risparmiare, i materiali che andiamo ad utilizzare sono materiali stra economici e spesso di riciclo;
  • Per dare un nuovo look ad una stanza;
  • Per personalizzare il lampadario magari ai nuovi complementi d’arredo (mobili, copri divano etc.)
  • Perché questi lampadari fai da se sono troppo originali se semplici da fare per non provare!

Occorrente per fare un lampadario fai da te:

  • Bicchieri di carta bianchi o trasparenti;
  • Spillatrice;
  • Lampadina a risparmio enegertico;
  • Filo elettrico

Lampadario fai da te: istruzioni passo passo

Costruisci 20 esagoni, composti da 7 bicchieri di plastica, (1 al centro), attaccandoli tra di loro con una spillatrice;

evitate la colla a caldo, si scioglierebbe tutto il bicchiere generando gas tossici (cancerogeni!);

  • Cosi come avete creato gli esagoni, ora, a parte, dovrete creare 12 pentagoni;
  • Unire tutte le figure geometriche disponendole come per creare un fiore composto da petali fatti di esagoni e il polline composto da un pentagono;
  • Il fiore creato dai bicchieri è composto da 5 petali, ogni petalo deve essere allungato con un ulteriore esagono in modo da comporre un maxipetalo per ogni lato (vedi video alla fine della pagina).
  • Dovrete comporre 5 gfiori da 5 petali;
  • Dopodichè non vi resta che seguire lo schema del cosiddetto icosaedro troncato;
  • Una volta create le due semisfere potrete andare ad unirle, ricordando di non attaccare un pentagono con la spillatrice, ma con dello scotch di carta o delle forcine per capelli, cosi in un secondo momento potrete rimuoverle!
  • A questo punto non vi resta che inserire il filo con la lampadina attaccata al filo all’interno del lampadario, per farlo vi basterà rimuovere i bicchieri fissati temporaneamente che utilizzerete come sorta di sportellino!
  • Richiudete lo sportellino, (che potrete riutilizzare anche per sostituire la lampadina)!

Come costruire un lampadario fai da te: usa i colori!

Oggigiorno fanno bicchieri di tutti i colori: trasparenti, dorati, rossi, etc.

Puoi creare fantastiche figure geometriche colorate per un arredamento più moderno differenziandole dalle altre grazie al colore diverso.

Come costruire un lampadario fai da te: festa bambini

Vostra figlia ama Frozen? Vostro figlio adora Spiderman o i Gormiti?

Acquistate dei bicchieri del suo eroe preferito e fate dei fiori o dei triangoli con l’immagine del suo mito. Il lampadario sarà unico e non dovrete comprare troppi bicchieri, basteranno quelli per le decorazioni.

Lampadario fai da te: festa a tema

Avete organizzato un party caraibico? A tema Brasile? Total black? Personalizzate i vostri lampadari fai da te, utilizzando bicchieri neri avrete un lampadario chic e che si adatta a parecchi ambienti più sobri. Verdi e gialli per le feste più colorate. Insomma con la tecnica del lampadario fatto coi bicchieri di plastica potreste davvero arredare qualsiasi sala da party!

Come creare un lampadario fai da te con oggetti riciclati

I bicchieri che vi avanzano sono solo bianchi? Non vi va di comprarne di altri spendendo altri soldi? Dipingeteli, vi basteranno delle bombolette spray. Ormai i ferramente o negozi di vernici più forniti ne hanno di tutti i tipi:

  • Effetti cromati
  • Colori fluo (che si accendono ai raggi ultravioletti da dicoteca);
  • Perlato
  • Lucido
  • Matto

Si vendono bombolette di tutti i gusti e per ogni esigenza. La bomboletta è semplice da utilizzare non richiede lunghi tempi per l’asciugatura e garantisce un effetto davvero formidabile!

Il vostro lampadario fai da te sembrerà davvero un lampadario di ottima fattura. In base ai colori si presta a qualsiasi tipo di evento. Inoltre se non avete tantissime luci ma volete dare un tocco davvero particolare all’ambiente ecco a voi un’idea davvero geniale!

Consigli green per costruire un lampadario fai da te:

Scegliete bombolette ecologiche. Costano un po’ in più ma farete del bene ai vostri polmoni e all’ambiente. Le bombolette ricche di elementi tossici divorano l’ozono favorendo la formazione di quelli che una volta erano chiamati “buchi dell’ozono” che oggi possiamo definire vere e proprie catastrofi naturali causa dello scioglimento dei ghiacciai e delle precipitazioni continue in molte parti del mondo.

Lampadario fai da per arredare casa

La casa o la stanza dove si svolge l’evento, ma anche una piccola cena tra amici potrà farvi viaggiare stando sempre a casa vostra, donando agli ambienti un look davvero a tema.

Se avete pazienza e tanti tanti bicchieri da riciclare potreste costruire tanti semicerchi senza incollarli.

Con una spillatrice sparamuro e una scala potete fissare le semisfere al soffitto, coprendo parte del soffitto, o perché no anche tutto!

Immaginate halloween, carnevale, un party per bambini ma anche una aperitivo o una cena a tema tra amici potrà trasformare casa vostra nel locale più camaleontico che ci sia! Ecco il video tutorial che vi spiega passo passo tutto il procedimento per fare un lampadario fai da te facile e d’effetto!

Se vi siete persi qualche passaggio ecco un video tutorial utile con tutte le indicazioni per crearlo. Personalizzarlo è opera del vostra fantasia sempre guidati da uno spirito ecosostenibile e all’insegna del risparmio!

Pubblicato da Anna De Simone il 28 febbraio 2016