La Champions League torna al San Siro?

Nell’anno dell’Expo, la finale della Champions League potrebbe tenersi in Italia. Nel maggio 2015, quando si terrà la partita con cui verrà assegnata la coppa al vincitore della  Champions League, Milano sarà al centro dell’attenzione mondiale. Da un lato, si sarà inaugurato l’inizio dell’Expo 2015 e dall’altro, la tifoseria calcistica potrebbe apprestarsi a occupare lo stadio San Siro.

Così Milano si candida per ospitare la finale di  Champions League nell’anno dell’Expo 2015. L’annuncio è stato fatto il primo agosto, durante una conferenza stampa a Casa Italia, il quartier generale della squadra italiana per i Giochi Olimpici di Londra. L’annuncio è stato fatto da Franco Corrado, presidente del comitato Expo in Sports.

Per l’occasione dell’Expo 2015, Milano sarà pronta a sfoggiare il suo volto migliore. Sarà ultimato un sistama di trasporti più efficiente e sarà allestito quel sistema di infrastrutture che faciliterà l’accoglienza dei tifosi. La notizia della candidatura del San Siro, per la finale della Champions League, è stata accolta con gran soddisfazione  dal sindaco di Milano e Commissario strordinario del Governo per Expo Milano 2015, Giuliano Pisapia.

Sport, alimentazione e benessere sono anelli della stessa catena, quella catena che lega Milano all’Expo e quella che potrebbe legare lo slogan dell’Esposizione “Nutrire il Pianeta energia per la vita“, alla finale di Champions League. L’ultima finale di Champions League tenutasi al San Siro è stata Bayer Monaco-Valencia e sono passati più di 10 anni da allora. La tifoseria calcistica è composta soprattutto da giovani e l’Expo 2015 insieme allo sport, hanno il dovere di educare i giovani alla vita, alla sostenibilità e soprattutto alla corretta alimentazione.

Entusiasta anche il presidente degli albergatori di Milano, Alberto Sangregorio che afferma: “È con iniziative di questo calibro che si rilancia l’immagine internazionale della nostra città. Forte di una grande tradizione alberghiera e nell’ospitalità, Milano è in grado di far fronte con le proprie risorse ad appuntamenti così impegnativi. In città e provincia abbiamo 42.000 camere e quasi 84.000 posti letto. Con picchi di domanda in occasione dei grandi eventi. La Champions, unita all’Expo, è senz’altro uno di quegli appuntamenti imperdibili che consentiranno a Milano di ritrovare il ruolo che le compete nel panorama mondiale”.

Pubblicato da Anna De Simone il 9 agosto 2012