La bici elettrica più veloce del mondo

E’ stata lanciata sul mercato una nuova bicicletta elettrica ma forse non sarà disponibile negli store Italiani perché è troppo veloce, si tratta, infatti, della bici elettrica più veloce del mondo e potrebbe infrangere le leggi sulla mobilità previste dall’Unione Europea.

Se il prezzo della eBike Smart vi ha meravigliato, quello della bicicletta elettrica più veloce del mondo vi sorprenderà: 5.499 euro per Specialized Turbo, la bici elettrica preferita dalla Moto Guzzi. Non è lussuosa come la bicicletta firmata Gucci ma può sfoggiare alte performance sia in materiali adoperati che in meccanica.

GUARDA LE FOTO DELLA eBIKE TURBO

Specialized Turbo è stata progettata appositamente per essere la bici elettrica più veloce di sempre, tuttavia, la sua velocità massima con la pedalata assistita raggiunge i 45 km/h, un po’ troppi per il limite consentito dalla legge europea perché, ai sensi di una direttiva UE 2004, le bici elettriche dovrebbero avere una velocità massima assistita di 25 km/h. Dopo la direttiva, alcune nazioni europee hanno ovviato alla normativa introducendo una classe di “superbike” così in paesi come la Germania, la bicicletta Specialized Turbo potrà essere commercializzata.

L’ebike dispone di una batteria agli ioni di litio di 342 Wh, è integrata nel tubo obliquo pertanto il design dell’ebike Turbo non si discosta molto dalle classiche biciclette convenzionali. I tempi di ricarica per un ciclo completo sono di appena due ore. Il materiale impiegato è una fibra di carbonio, i freni a disco di serie consentono di rigenerare la batteria.

Ben Delaney, direttore marketing dell’azienda Specialized, ha affermato che la loro bicicletta elettrica non solo è la più veloce del mondo ma anche la preferita di Moto Guzzi. Un team di ingegneri ha testato più volte l’ebike facendo diversi giri di prova su terreno pianeggiante a una velocità di 40 km/h, velocità che per gli Stati Uniti non può essere legale.

Il manubrio della bicicletta elettrica Specialized Turbo è munito di tecnologia wireless e ha un display che mostra lo stato della batteria, la velocità, le distanze percorse, la durata e altre informazioni. Mediante il display sarà possibile azionare le luci a LED integrate nel veicolo. Il prezzo è fissato per 5.499 euro per una bicicletta elettrica che somiglia più a uno scooter elettrico che a una semplice bicicletta.

Durante il mese di aprile, la società Specialized prenderà accordi sulle location di vendita, potrebbero esserci rivenditori anche in Italia. A maggio saranno in vendita un numero limitato di campioni, il boom di vendite è previsto per il prossimo autunno.

Più che una bicicletta elettrica, la Specialized Turbo, dovrebbe essere considerata una moto dalle dimensioni più esili e con motore elettrico integrato. Considerato che gli scooter da piccola cilindrata garantiscono velocità di 40 km/h, quella proposta da Specialized rappresenta la rivoluzione dell’ebike, la bicicletta si riconferma il mezzo più veloce e più pulito. Inoltre le spese di assicurazione per le “superbike” sono minime e non è previsto l’obbligo dell’uso del casco.

GUARDA LE FOTO DELLA eBIKE TURBO

Pubblicato da Anna De Simone il 30 marzo 2012