Kit eolico ad asse verticale

kit eolico ad asse verticale

In commercio esistono innumerevoli modelli di kit eolico ad asse verticale, tutti che promettono energia pulita pronta all’uso e soprattutto pronta a immettersi nella rete elettrica domestica. Se state valutando l’acquisto di un kit eolico ad asse verticale, meglio ponderare bene e capire cosa può essere davvero conviene per la nostra abitazione.

Kit eolico ad asse verticale, i prezzi
Per la prima volta, non sono i costi a costituire il problema quanto la disinformazione. I prezzi d’acquisto di un kit eolico ad asse verticale sono molto accessibili, si parte da una base di 250 euro fino a superare le svariate migliaia di euro. Perché la disinformazione costituisce un problema? Purtroppo i consumatori partono dal presupposto che le turbine eoliche domestiche siano universali, basta acquistarne una per avere un minimo di energia elettrica autoprodotta.

In realtà, se una turbina eolica ad asse verticale installata sul tetto di una casa in montagna riesce a produrre energia sufficiente per alimentare frigo, luci e tv, non è detto che riesca ad offrire altrettanto in una casa in collina e… probabilmente se installata nella vostra casa di città non riuscirebbe ad alimentare neanche il tostapane.

Al momento dell’acquisto state ben attenti alla scelta: nel web capita di imbattersi nel medesimo kit eolico ad asse verticale che mantenendo le stesse caratteristiche tecniche (ma riverniciato e dotato di “nome più accattivante”) è proposto a prezzi davvero diversi tra loro, addirittura maggiorati di 1000 euro!

Kit eolico ad asse verticale, da cosa è composto

Un semplice kit eolico ad asse verticale è composto da parti fondamentali e accessori che talvolta non sono compresi nel kit ma sono indispensabili per la messa in funzione del piccolo impianto.

Il kit eolico ad asse verticale, di solito, comprende:
-generatore eolico
-regolatore di carica per eolico
-banco batterie d’accumulo
-inverter

Elementi accessori spesso non inclusi nel prezzo d’acquisto:
-cavi elettrici per il collegamento
-base per ancoraggio nel terreno del palo
-palo di sostegno di almeno 5 m ma inferiore ai 10 m
-tirante

Nelle foto che circolano nel web (anche quella presente in alto), la turbina eolica ad asse verticale è installata fuori casa, in giardino o addirittura tra gli alberi. In realtà la posizione ideale dovrebbe essere almeno a 5 metri di altezza da qualsiasi ostacolo (lo stesso tetto domestico, alberi, altri palazzi…), è per questo che consigliamo l’impiego di un palo di sostegno che, per motivi legislativi dovrà essere inferiore ai 10 metri (in questo modo non dovrete chiedere alcun permesso al comune di residenza). Prima di procedere all’acquisto di un kit eolico ad asse verticale, leggete il nostro articolo “Eolico domestico, conviene?

Pubblicato da Anna De Simone il 26 ottobre 2014