Kit di elettrificazione dell’Auto

kit di elettrificazione

I componenti cardine di un’auto elettrica sono: un’unità di ricarica, un accumulatore, un propulsore elettrico, un sistema di controllo e un riduttore. Così chi vuole trasformare la propria vettura in un’auto elettrica avrà bisogno di sostituire tutte le componenti meccaniche che fino a quel momento hanno reso possibile il funzionamento del motore termico.

Via il serbatoio, via il tubo di scarico, il motore termico, i filtri, la coppa dell’olio… queste parti dovranno essere sostituite con un kit di elettrificazione.

Un kit di elettrificazione sostanzialmente è un insieme di componenti che, nelle mani giuste, possono trasformare un’automobile qualsiasi in un veicolo elettrico pronto all’uso. Non manca chi, grazie a un kit di elettrificazione, è riuscito a trasformare la propria 500 d’epoca in una Fiat Elettrica di tutto rispetto. Per esempio, l’associazione Eurozev è riuscita a elettrificare una 500 ottenendo un veicolo finito con un piccolo motore elettrico da 13 kW e dalla massa totale di circa 400 kg.

GUARDA LE FOTO DEL KIT DI ELETTRIFICAZIONE PER AUTO

In questo caso specifico il kit di elettrificazione impiegato consisteva in:

  • Motore elettrico Landi a corrente continua, 13kW, 96 Volts eccitazione separata.
  • Batterie al litio polimeri: 96 Volts 100 Ah, per un totale di circa 9,6 kWh di energia
  • Controller Phoenix 600 Ampere con capacità di recupero energetico in rilascio ( fino a 3kW)
  • Trasformatore DC/DC Landi ( necessario per alimentare l’impianto a 12 volts, luci, frecce, stops e tergicristalli)
  • Charger Zivan due da 20 Ah

Vediamo che un kit di elettrificazione è generalmente composto da:

  • Propulsore elettrico
  • Controller
  • Accumulatore elettrico
  • Sistemi di gestione della batteria
  • Riduttore

Il cosiddetto “controller” è dato da un’unità che gestisce la batteria erogando potenza in base alla richiesta del pilota (accelerazione) e regolando le fasi di carica e scarica della batteria. Il controller è dato dall’inverter che, come molti già sapranno, converte la corrente continua delle batterie in corrente pronta all’uso per il propulsore (alternata): i motori elettrici di solito funzionano a corrente alternata. Ad affiancare l’Inverter vi è un Riduttore. Il riduttore trasferisce la potenza generata dal motore alle ruote. E’ simile a una scatola di trasmissione ma in questo caso, il rapporto di trasmissione è fisso.

GUARDA LE FOTO DEL KIT DI ELETTRIFICAZIONE PER AUTO

Pubblicato da Anna De Simone il 12 dicembre 2013