In bici al chiaro di luna sul Ticino

Un barbagianni

Caprioli, daini, tassi, volpi, puzzole e martore è più facile incontrarli di notte nelle loro fugaci apparizioni. Scoprendo che il territorio intorno a noi, a cominciare da quello vicino a casa, è più popolato di quanto pensiamo. La Giornata Mondiale della Terra, in calendario il 26 aprile, sarà l’occasione della biciclettata al chiaro di luna nel Parco del Ticino lungo La Via dei Cairoli. L’iniziativa è organizzata dall’Associazione Uomo e Territorio PRO NATURA.

Il percorso scelto per la biciclettata notturna attraversa le aree agricole e forestali a cavallo tra il margine del terrazzo e il corso del fiume, con partenza alle ore 21 (26 aprile) presso il parcheggio di Via Mincio a Gropello Cairoli (PV), dove è previsto anche il ritorno, poco dopo le 22. Due raccomandazioni: per il proprio vestiario, che deve essere caldo e comodo e per la propria visibilità, consigliabile una torcia frontale, oltre alle illuminazioni previste dal codice della strada.

Chi vorrà potrà anticipare il proprio arrivo per gustare i piatti della tradizione lomellina presso l’Agriturismo Sant’Andrea di Gropello Cairoli, la Trattoria da Pasquale a Parasacco, frazione di Zerbolò, oppure presso i numerosi agriturismi, ristoranti e trattorie presenti lungo La Via dei Cairoli.

Fermarsi a dormire è possibile, per chi lo desidera, presso l’Agriturismo Sant’Andrea o l’Agriturismo Raimondi Cominesi Amilcare di Garlasco (frazione Bozzola) per continuare a scoprire questo affascinante territorio anche nei giorni successivi.

La partecipazione alla biciclettata al chiaro di luna prevede il versamento di una donazione libera e la prenotazione obbligatoria. Le donazioni e i contributi raccolti nell’ambito degli eventi e delle attività gestite dall’Associazione Uomo e Territorio PRO NATURA sono destinati a progetti locali di conservazione della natura e di educazione ambientale condotti dall’associazione.

Iscrizioni: 339 86 92 843[email protected]  

Link utili / www.uomoeterritoriopronatura.it 

Pubblicato da Michele Ciceri il 5 aprile 2013