Greeny, il miglior alleato del riciclo

Il riciclo ha un nuovo alleato, si tratta di sistemi che provvedono alla raccolta, compattazione e sminuzzamento di vari materiali. Grazie ai raccoglitori di plastica, carta, vetro… riciclare sarà facile, intuitivo e coinvolgente: i sistemi sono dotati di meccanismi per incentivare e sensibilizzare il pubblico alle buone pratiche di riciclaggio. Un esempio di incentivo? Se l’utente ricicla potrà avere diritto a un buono sconto sulla spesa!

Si tratta della linea Greeny dove ogni apparecchio provvede alla raccolta, alla compattazione e allo sminuzzamento del materiale così da renderlo pronto per il riciclo. La linea Greeny non manca di sistemi multimediali per sponsorizzazioni e informazioni al pubblico. Grazie alla diffusione dei raccoglitori Greeny, l’ambiente ha risparmiato molte risorse idriche e materia vergine. Un esempio? Sono milioni i litri di petrolio risparmiati!

Queste cifre non sono convenienti solo per l’ambiente ma anche per le tasche di noi consumatori, per esempio, nei comuni di Ferrara, Resana (TV) e Misano Adriatico (RN), sono state raccolte oltre 8 tonnellate di PET e gli utenti che hanno partecipato alla raccolta sono stati ricompensati con 6.000 euro. La stima effettuata sembra riferire un compenso di 10 centesimi di euro per ogni bottigli conferita. A Uboldo, in provincia di Varese, oltre al buono da spendere presso gli esercizi convenzionati, l’amministrazione comunale ha deciso di offrire uno sconto di 50 centesimi di euro per ogni bottiglia conferita sulla tassa dei rifiuti. La linea Greeny è proposta dalla divisione ambiente di Euromeccanica, Euroven che descrive così il suo prodotto:

“Greeny fa guadagnare su tre diversi fronti: la prima opportunità è la vendita diretta ai riciclatori dei rifiuti, poiché alluminio e Pet hanno un buon valore di mercato ed i prodotti Eurven generano materiali di primissima qualità, compressi e selezionati. La seconda opportunità è legata al marketing, poiché non solo è possibile personalizzare integralmente il macchinario, legandolo all’immagine dei vari brand, ma grazie ai sistemi multimediali e di incentivo e fidelizzazione, si riesce a proporre un notevole marketing One to One.”

Pubblicato da Anna De Simone