Frittelle alle zucchine

frittelle zucchine

Le frittelle alle zucchine sono veloci e facili da preparare. Occorrono pochissimi ingredienti e il costo complessivo della ricetta non supera i tre euro. L’ingrediente principale è dato dalla zucchina e il suo fiore preferibilmente di provenienza locale o da agricoltura biologica. Si tratta tra l’altro di una ricetta particolarmente sostenibile dato che non contiene derivati animali, quindi molto indicata per chi segue uno stile vegan. Di seguito troverete la ricetta per fare le frittelle alle zucchine.

Frittelle alle zucchine, ingredienti per 4 persone
10 fiori di zucchina
300 grammi di farina tipo 00
Una tazzina di latte di soia
1 zucchina
Una manciata di pinoli
Sale, pepe, noce moscata, olio di oliva

Frittelle alle zucchine, la preparazione

  1. Lavate per bene i fiori di zucchina e scolatele
  2. Sminuzzate i fiori di zucchina e versate in una terrina insieme alla farina e al latte di soia
  3. Lavate per bene la zucchina e tritatela finemente
  4. Aggiungete anche le zucchine tritate, i pinoli, un pizzico di pepe, di sale e di noce moscata
  5. Mescolate per bene il tutto fino ad amalgamare per bene tutti gli ingredienti
  6. Versate abbastanza olio in una padella antiaderente e aspettate che diventi bollente facendo attenzione a non bruciarlo: se non avete un termometro da cucina, potete verificare la temperatura dell’olio prelevando un cucchiaino di impasto per tuffarlo nell’olio, se resta a galla e comincia a friggere è segno che la temperatura è corretta
  7. Immergete l’impasto a cucchiaiate e lasciate  friggere le frittelle alle zucchine da entrambi i lati finchè non diventano dorate
  8. Togliete le frittelle servendovi di una schiumarola e adagiatele su carta assorbente da cucina , affinché perdano l’olio in eccesso
  9. Servite le frittelle alle zucchine caldissime

Varianti: Le frittelle alle zucchine appena proposte possono essere fatte nella versione vegetariana sostituendo il latte di soia con il formaggio grattugiato   pecorino. Al posto delle zucchine possiamo mettere gli spinaci, gli asparagi oppure le alghe.

 

 

 

 

 

 

 

Pubblicato da Anna De Simone il 26 luglio 2013