Frigorifero domotico wifi

Frigorifero domotico wifi

Frigorifero domotico wifi: caratteristiche, modelli e prezzi dei frigoriferi wifi. Come funziona e a cosa serve il frigo wi fi.

Negli ultimi tempi sentiamo sempre più spesso parlare di elettrodomestici intelligenti e domotica, il frigorifero wi fi è solo un altro esempio di come gli automatismi possono semplificare la nostra vita e ottimizzare investimenti e risorse.  Il funzionamento della domotica arriva nelle nostre case in forma di elettrodomestici smart.

Ne abbiamo sentito parlare, per la prima volta, nel 2011, quando in occasione del CES di Las Vegas, la Samsung ha presentato il suo frigorifero wifi, il modello RF4289. La particolarità di questo frigo? Integra un piccolo computer touchscreen sulla parte esterna del portello.

Il frigo wifi Samsung è dotato di scomparti differenti con temperature diverse (e accessi separati con due differenti ante), oltre a un più performante congelatore. Non manca della funzione di distribuzione del ghiaccio ma più interessante è l’antenna wifi integrata grazie alla quale, il frigo, può collegarsi a internet.

La connessione a internet è fruibile dal frigo grazie a un display LCD touch da 8″ che consente di verificare le condizioni meteo, navigare sui social network, consultare note digitali, ricette online… insomma, le funzioni di base di un tablet. Ciò che stupisce, non è la possibilità di navigare nel web. Grazie alla connettività wifi, il frigorifero consente di avere un controllo automatico della data di scadenza dei cibi e di regolare, in remoto, la temperatura ideale degli alimenti agendo direttamente dal proprio smartphone.

Grazie al wifi integrato, il frigorifero domotico riuscirà a mandare degli allert sullo smartphone, avvisando l’utente che c’è un prodotto sta per scadere e che necessita di essere consumato. Il prezzo del frigorifero domotico wifi Samsung ammonta a circa 2.000 euro.

Il frigo wifi Samsung non è l’unico frigorifero domotico presente sul mercato. Dal CES di Las Vegas del 2011 a oggi, sono stati introdotti diversi modelli che presentano, più o meno, funzioni analoghe a quelle descritte con il modello RF4289 di Samsung. La stessa Samsung ha sviluppato un nuovo frigo wifi con il sistema Samsung Family Hub.

Questa tecnologia si avvale dell’ausilio di telecamere fisse nel frigo. Una volta arrivati al supermercato, possiamo curiosare nel frigorifero con un accesso remoto dal cellulare. Tale possibilità è resa realtà da 3 videocamere che, in tempo reale, trasmettono le immagini riprese tra i ripiani del nostro frigorifero domotico. Il frigorifero wifi Samsung con tecnologia Family Hub sarà commercializzato a partire dalla primavera 2016.

Così come la Samsung, anche il costruttore Candy propone frigoriferi smart. Il modello proposto da questa azienda è il Krio Vital Evo Simply-FI con tecnologia no frost bio e basse temperature per garantire cibi freschi e una conservazione più duratura. Questo frigorifero wifi avvisa con una notifica, quando una bottiglia ha raggiunto la temperatura ottimale. Anche in questo caso sarà garantito l’accesso in remoto al frigorifero con la possibilità di adeguare la temperatura del frigo (o del freezer) anche a distanza, soluzione interessante per chi sta rincasando con una ricca spesa e vuole velocizzare il congelamento degli alimenti per preservarne la freschezza.

Gli elettrodomestici domotici sono facili da gestire proprio grazie alla loro capacità di accedere alla rete wi fi della casa. Lo abbiamo già visto con il termostato wifi Nest e Netatmo. La domotica è una realtà conosciuta già da molti anni ma solo negli ultimi tempi è divenuta accessibile a tutti e con sistemi di gestione della casa decisamente semplificati.

Gli elettrodomestici domotici, compresi i frigoriferi wifi, ci aiutano a velocizzare e rendere più facili le operazioni di pulizia, ci aiutano a preservare le risorse (in caso del frigo, lo scopo è quello di gestire meglio le riserve alimentari minimizzando gli sprechi) e garantire la migliore temperatura di conservazione in base all’alimento.

Pubblicato da Anna De Simone