Formula E, la corsa dei veicoli elettrici

La FIA (Federazione Internazionale dell’Automobile), ha annunciato che dal 2014 si inaugurerà un nuovo tipo di competizione automobilistica, quella che vede sfidarsi le più potenti auto elettriche. Il campionato Formula E sarà il primo dedicato a sole auto elettriche e si prevede la presenza di almeno 10 scuderia con 20 piloti professionisti.



E’ ancora buio su quali “squadre” parteciperanno, i tracciati dovrebbero essere tra le mura delle più importanti località del globo, proprio come avviene per la Formula 1, con la differenza che trattandosi di veicoli elettrici, nessuno si potrà lamentare per le emissioni nocive!

Il campionato partirà dal 2014 ma fin dal prossimo anno scatteranno gare dimostrative per promuovere il campionato. La Formula E non sarà solo un nuovo tipo di intrattenimento, il progetto nasce per sensibilizzare il mondo su tematiche quali l’energia pulita e la mobilità sostenibile. L’obiettivo è coinvolgere le masse e rapportarle al mondo dei veicoli elettrici. Le monoposto alimentate da energia elettrica potranno sfoggiare velocità che superano i 220 km/h. L’autonomia dovrebbe garantire i tempi di gara così da rendere più leggera possibile la betteria di bordo.

I diritti del campionato saranno affidati ad un consorsio di investitori internazionali denominato Formula E Holdings Ltd. (FEH):
“Siamo soddisfatti di questo accordo con la Formula E Holdings perchè il gruppo ha una forte esperienza nel motorsport”,
così ha affermato il presidente della FIA, Jean Todt, proprio all’interno dell’holding c’è Alejandro Agag, ex membro del parlamento europeo che può vantare una lunga esperienza nel settore agonistico delle auto. “L’accordo firmato con la FIA sarà l’occasione formidabile per dare il via ad un nuovo spettacolo nel segno dell’energia pulita e dello sviluppo sostenibile”, aggiunge Agag.

Pubblicato da Anna De Simone il 30 agosto 2012