Forbici pneumatiche per potatura

forbici pneumatiche

Forbici pneumatiche per potatura: vantaggi e svantaggi, opinioni, manutenzione e tutte le informazioni su prezzi e alternative.

Le forbici pneumatiche, anche comunemente note come forbici ad aria compressa, sono consigliate solo a chi necessita di potare un gran numero di alberi e solo in determinate condizioni. Solo sconsigliate per uso hobbistico perché costose e più difficili da gestire. In questa pagina vedremo quali sono i vantaggi e gli svantaggi d’impiego delle forbici ad aria compressa.

Tra le forbici da potatura professionali non manuali si configurano le forbici elettriche e le forbici pneumatiche. Quelle pneumatiche sono ampiamente usate per la potatura degli ulivi e delle piante da frutto e anche per la potatura della vite sembrerebbero non temere rivali.

Le forbici elettriche professionali sembrerebbero più pesanti perché impongono all’operatore di indossare le batterie e annoverano costi di manutenzione più elevati, pena, la perdita della garanzia del costruttore. Le forbici elettriche sembrerebbero più delicate e meno adatte alla potatura in ambienti eccessivamente umidi, non resistenti alle pioggia e, se non si presta attenzione al modello, anche meno potenti. Nonostante tutti i difetti elencati, le forbici pneumatiche non sempre sono da preferire a quelle elettriche: anche le forbici ad aria compressa non sono prive di svantaggi, primo tra tutti il tubo.

Le forbici pneumatiche hanno il vantaggio della leggerezza con un peso prossimo ai 500 grammi, certo, più elevato delle classiche forbici per potare ma più contenuto rispetto alle forbici elettriche che impongono il trasporto della batteria. Presentano una doppia lama che consente tagli netti e precisi, senza schiacciare i rami e, per chi intende comprare le forbici ad aria compressa per la potatura della vite non mancano modelli nati per la viticoltura con lame allungate che facilitano la penetrazione tra i tralci.

Le forbici pneumatiche risultano più rumorose di quelle elettriche ma anche più efficienti. Presentano lo svantaggio di necessitare la costante presenza di un compressore e di un tubo di raccordo in grado di trasportare l’aria compressa dal motocompressore alla forbice vera e propria.

Un altro vantaggio da non sottovalutare è la possibilità di sostituire le classiche lame delle forbici per potatura ad aria compressa con i seghetti pneumatici.

Il prezzo delle forbici pneumatiche non è eccessivo in sé, esistono discreti modelli che si possono comprare anche solo con 150 euro. L’affare diventa più costoso quando l’utente non possiede già un motocompressore semi-movente e lo deve comprare contestualmente alla forbice da potatura pneumatica. In commercio non mancano kit che prevedono tubi, aste telescopiche e motocompressori.

Un kit di potatura professionale con forbici pneumatiche può costare intorno ai 1500 – 2000 euro e comprende:

  • compressore carrellato da 250 litri
  • motore Honda da 4 HP
  • asta telescopica per poter potare allungare la forbice pneumatica fino a 120 cm
  • tubo di raccordo di 20 metri
  • abbacchiature

Il prezzo sale leggermente quando alle forbici penumatiche si aggiungono accessori come aste fisse, aste telescopiche più alte (possono raggiungere fino i 3-4 metri d’altezza) e il comodissimo seghetto pneumatico.

Al contrario delle forbici elettriche professionali che necessitano di manutenzione programmata e obbligatoria, la manutenzione da destinare alle forbici pneumatiche è più semplice: basterà asciugare le lame delle forbici dopo ogni utilizzo e riprendere il filo delle lame per mantenere l’attrezzo sempre affilato.

Per la gestione delle forbici pneumatiche non è richiesta manutenzione ma organizzazione: bisogna prestare attenzione a organizzare al meglio i tagli per non avere l’intralcio del tubo di raccordo tra le forbici e il motocompressore. Il prezzo del kit varia anche in base alla tipologia dell’avvolgitubo che può essere manuale ed elettrica. Al momento dell’uso delle forbici pneumatiche bisognerà valutare la convenienza di partire a potare con il tubo totalmente svolto e potare in direzione della posizione del motocompressore. Oppure viceversa, cioè potare dalla posizione del compressore e via via, allontanandosi, svolgere il tubo.

In questo contesto non esistono regole generali perché ogni pianta ha le sue esigenze e soprattutto ogni tipo di coltivazione può richiedere un metodo adeguato, per non parlare poi delle abitudini di chi esegue il lavoro! Prima dell’acquista sarebbe indicato visitare un’azienda agricola che opera con le forbici pneumatiche così da toccare con mano gli eventuali svantaggi da considerare.

Per farvi una piccola idea sulle forbici ad aria compressa presenti sul mercato vi rimandiamo allo Store Amazon, anche se il leader di mercato sembra essere la LisamForbici ad aria compressa su Amazon.

Nella foto in alto, le forbici pneumatiche Lisam da lisam.com

Ti potrebbe interessare anche Potatura Olivo

Pubblicato da Anna De Simone il 10 dicembre 2015