Come riciclare i fondi di caffè

Dopo aver gustato il caffè con la moka, non buttate i fondi di caffè, non necessariamente sono un rifiuto da scarto! Possono essere  riciclati per diversi usi domestici. Di seguito infatti vi illustreremo come uno scarto dell’umido, quali i fondi di caffè, può acquisire diverse proprietà.

Fondi di caffè, antiodore
I fondi di caffè hanno la capacità di assorbire i cattivi odori provenienti dal frigo o dal freezer. È sufficiente mettere qualche cucchiaio di fondo di caffè  dentro una piccola vaschetta senza chiusura e posizionarla all’interno del frigo: volendo si può aggiungere qualche goccia di olio essenziale per conferirne un’aroma fresco, come per esempio la menta.
I fondi di caffè possono anche essere messi nei posaceneri per contrastare l’odore fastidioso delle cicche di sigaretta. Anche in questo caso possiamo aggiungere qualche goccia di olio essenziale, preferibilmente di vaniglia.

Fondi di caffè nel caminetto
Avete difficoltà ad asportare la cenere dal caminetto in quanto tende a svolazzare essendo molto leggera?
Con i fondi di caffè il problema è risolto. Sarà sufficiente cospargere preventivamente sulla cenere dei fondi di caffè e la cenere diventerà più compatta e agevole da asportare.

Fondi di caffè per allontanare gli insetti
I fondi di caffè sono un’efficace repellente naturale contro le formiche, senza trascurare il fatto che essendo un prodotto naturale è innocuo per bambini e animali domestici. Per l’applicazione basta cospargere i fondi di caffè preventivamente asciugati al sole sul suolo, a ridosso dei punti di ingresso dell’abitazione.
I fondi di caffè si rivelano anche un ottimo antiparassitario contro le lumache. Basta cospargere sul terreno piccole quantità di fondi di caffè per far allontanare le lumache dal vostro orto.

Fondi di caffè nel terreno
I fondi di caffè possono essere utilizzati per rendere il terreno acido e fertilizzarlo allo stesso tempo. Inoltre, i fondi di caffè fanno parte degli scarti organici da poter mettere nella compostiera: il caffè tende a rendere il compost acido, quindi indicato per camelie, gerani, azalee, gardenie, ortensie eriche, magnolie ecc.

Pubblicato da Anna De Simone