Fiori tropicali da coltivare in giardino

fiori tropicali

Fiori tropicali: nomi e immagini dei fiori tropicali da coltivare in giardino con qualche precauzione. Fiori tropicali variopinti per rallegrare il giardino.

I fiori dai colori e dalle forme esotiche attirano sempre l’attenzione dei miei ospiti. Sono molte le piante da coltivare in giardino per veder sbocciare splendidi fiori tropicali. In questa pagina vi proporrò i nomi e le immagini per scegliere al meglio le piante tropicali da coltivare in giardino senza dimenticare le esigenze climatiche e nutrizionali.

La foto in alto vi mostra la flamboyant, botanicamente conosciuta come Delonix regia. Nel nostro paese è quasi impossibile da coltivare, solo a Ragusa, in località Donnalucata, è stata documentata una coltivazione di questa pianta ornamentale: necessita di clima caldo e poco piovoso!

pianta tropicale

Più accessibile, per noi italiani, è la Jacaranda mimosifolia. E’ resistente e cresce bene in Italia. E’ originaria del Sud America e riesce a sopportare le temperature intorno allo zero. In Liguria può essere ammirata nell’orto botanico di Chivari e con molte cure può essere coltivata anche nel proprio giardino di casa, soprattutto per chi vive nell’Italia meridionale. Preferisce un terreno arricchito in sabbia e molto drenato. Non sopporta i ristagni idrici e non resiste a temperature inferiori allo zero o al freddo persistente. La pianta tropicale deve essere protetta dal freddo nei primi tre anni dalla coltivazione. Se la pianta è esposta al freddo per molto tempo, potrebbe non fiorire durante l’anno successivo. Presenta splendidi fiori azzurro-blu che sfoggia tra maggio e giugno.

Chi ha problemi di spazio non può accogliere alberi tropicali come quelli mostrati nelle immagini precedenti che possono raggiungere anche i 10 metri d’altezza. Per giardini più contenuti è possibile coltivare alberi tropicali dallo sviluppo più contenuto. E’ il caso della Feijoa sellowiana e della Bauhinia variegata.

fiore tropicale

La Feijoa sellowiana può essere coltivata a cespuglio o con allevamento ad alberello. Raggiunge un’altezza massima compresa tra i 3 e i 4 metri. E’ originaria dell’America Latina e nel suo habitat naturale può raggiungere l’altezza di 8 metri. Nel nostro paese, la Feijoa è usata come albero da frutto ornamentale.

E’ resistente al freddo (resiste fino a -10 °C) e per brevi periodi riesce a tollerare temperature ancor più basse. Quando soffre il freddo inizia a perdere le foglie ma con il nostro clima, generalmente, si comporta da sempreverde: la caduta delle foglie indotta dal freddo è spesso seguita dalla morte della pianta. Nel Sud Italia è piuttosto diffusa: nelle mie zone (in Campania) è coltivata nei pressi degli uliveti. Nelle zone di campagna della Sardegna, Sicilia e addirittura nella zona costiera adriatica, fino alle Marche, non è difficile notarla.

albero tropicale

La Bauhinia variegata, nel suo habitat naturale, con clima tropicale, raggiunge un’altezza di 10 metri. Da noi il suo sviluppo è fortemente limitato dal clima. Nelle zone a clima tropicale fiorisce verso la metà dell’inverno e sfoggia fiori fino all’autunno, in Italia, invece, fiorisce a maggio portando avanti la fioritura fino a metà estate. La quantità e le dimensioni dei fiori sono fortemente condizionati dall’andamento climatico stagionale: la bauhinia non fiorisce in caso di inverni rigidi. I suoi fiori tropicali sono spesso paragonati a quelli dell’orchidea tanto che è stata soprannominata l’albero delle orchidee. Resiste a temperature fino a -5 °C. I suoi fiori sono molto profmati.

Piante e Fiori tropicali

Fin ora abbiamo parlato di alberi da frutto ornamentali o alberi in grado di regalare splendide fioriture esotiche. Vi sono piante tropicali più compatte e altrettanto ornamentali come la Strelitzia nicolai, la palma e il banano. Il banano può essere considerato un albero da frutto ornamentale, in giardino occupa un po’ di spazio quindi se cercate soluzioni ancora meno esigenti puntate alla strelitzia.

La strelitzia è una pianta tropicale dal fiore noto per il suo enorme fascino; l’abbiamo già citata tra i fiori da regalare a un’amica.  La Strelitzia nicolai è facile da coltivare: vuole un’esposizione a mezz’ombra e bisogna spostarla in posizione riparata durante l’inverno (soffre se esposta a temperature inferiori ai 5 °C).

Pubblicato da Anna De Simone il 19 luglio 2016