Fiori di zucca con ripieno, ricetta vegetariana

fiori di zucca con ripieno
I fiori di zucca sono fiori che si riproducono all’estremità delle zucchine; vengono impiegati per fare tantissime preparazioni culinarie. Possono essere fritti, impanati ma possono anche essere contenitori per un saporito ripieno.
A tal proposito vi illustreremo come fare i fiori di zucca con ripieno, dandovi una ricetta molto saporita che non prevede l’impiego di carni: un piatto ideale per chi segue uno stile vegetariano.

Fiori di zucca con ripieno, cosa ci occorre

  • 15 fiori di zucca non trattati
  • 200 grammi di ricotta
  • 1 confezione di besciamella
  • 100 grammi di formaggio grattugiato
  • 2 carote
  • 2 patate medie
  • Una manciata di pinoli
  • 100 grammi di farina
  • Olio, sale e pepe

Fiori di zucca con ripieno, la preparazione

  1. Prendete i fiori di zucca, lavateli e asciugateli con un canovaccio avendo cura di non romperli
  2. Mondate le carote, le patate e mettetele a bollire per una mezz’oretta, aggiungendo del sale
  3. Fatto ciò, scolate le verdure, tagliatele a fettine poi schiacciatele nel passaverdura
  4. Versate il composto appena ottenuto in una terrina molto capiente e aggiungeteci la ricotta, la besciamella, il formaggio grattugiato, i pinoli tritati e un pizzico di pepe
  5. Mescolate tutti gli ingredienti fino ad amalgamare per bene il tutto
  6. Con questo composto riempite i fiori di zucca
  7. Preparate una pastella densa con acqua, farina e sale, immergetevi uno alla volta i fiori farciti e fate sgocciolare l’eccesso di pastella
  8. Scaldate l’olio in una padella antiaderente e friggetevi i fiori di zucca ripieni
  9. Sgocciolateli su carta assorbente da cucina affinché perdano l’unto in eccesso e serviteli caldi.

Variante light: se preferite, i fiori di zucca possono anche essere cotti in forno. Basta adagiare i fiori di zucca ripieni in una teglia unta e infornare per circa 20 minuti a una temperatura di 180 gradi,

Variante vegana: al posto della ricotta, della besciamella e del formaggio, potete usare la panna di soia, facendo la stessa procedura sia per la cottura in forno che in padella.

Pubblicato da Anna De Simone il 14 luglio 2014