EXPO e cibo: How much? And what?

Black Maui Voragine

Nutrire il pianeta, energia per la vita è il claim di EXPO 2015 e pone l’attenzione sul problema della produzione e distribuzione, disomogenee entrambe, del cibo sul pianeta. La popolazione mondiale aumenta, non altrettanto le risorse alimentari e in futuro rischia di non essercene per tutti: è bene cominciare a dirselo e a rendersene conto. Bene anche cercare le soluzioni, ma come? Una risposta possibile è quella di inziare a chiedersi il quanto e il cosa della produzione alimentare – How much? And what? – parole che rimandano agli interrogativi sul quanto e sul cosa ci serve davvero, eliminando gli spechi.



Singolare che a chiederselo sia un gruppo di artisti, l’Associazione Culturale Anonimartisti, promotori di un evento culturale dal titolo How much? And what? in calendario dal 18 al 20 ottobre a Milano in Palazzo Isimbardi, che per l’occasione diventerà tutt’uno con questa esposizione dedicata all’ormai imminente EXPO 2015. La manifestazione è patrocinata dall’assessorato Moda Eventi Expo della Provincia di Milano, oltre che dall’ente EXPO.

How much? And what? Quindici artisti affronteranno i temi della quantità e della qualità con opere che saranno esposte nel corso della tregiorni culturale. Sono previste anche performance live degli artisti, intervallate da momenti di intrattenimento musicale dal vivo e degustazioni di prodotti enogastronomici di eccellenza italiana. Anche nei giorni successivi, ma qui il calendario è ancora da definire, continueranno le performance degli artisti.

La mostra How much? And what? avrà anche una parte enogastronomica del tutto particolare, in linea con il concept del progetto e con il tema dell’EXPO 2015. Le aziende agricole avranno la possibilità di promuovere i propri prodotti per tutta la durata dell’evento. Sarà così possibile presentare alimenti provenienti da un ciclo produttivo sostenibile, dai cibi biologici a quelli senza additivi chimici o a chilometro zero. Per un connubio tra arte e cibo che, da sempre, influenza le attività umane.

How much, quantità: proprietà di tutto ciò che può essere misurato, definito nelle sue dimensioni; numero, mole. L’ammontare di una risorsa. Quantità di cibo come disponibilità e specchio del benessere di una società. La quantità utilizzabile, poco e tanto sono una grandezza. Poco per tanti, tanto per pochi.

What, qualità: caratteristiche intrinseche di una cosa, che ne determina le peculiarità, la distingue dalle altre e risponde alle aspettative dell’utilizzatore. Qualità per l’industria del cibo è la standardizzazione del prodotto che deve essere sempre uguaòle a se stesso. Una definizione che nasce con la produzione industriale del cibo.

IdeeGreen è media partner dell’iniziativa e nel nostro web troverete le informazioni in costante aggiornamento.

Pubblicato da Michele Ciceri il 2 luglio 2013