Eucalipto, coltivazione della pianta

eucalipto coltivazione

Eucalipto – coltivazione, usi e proprietà della pianta. Tutte le informazioni utili per coltivare l’eucalipto in giardino e sfruttarne le proprietà benefiche.

Eucalipto, caratteristiche della pianta

L’eucalipto, botanicamente noto come eucalyptus globulus,  un albero che raggiunge l’altezza di 30 – 35 metri. Presenta un tronco eretto, liscio e dal colore grigiastro così come i rami.

Le foglie di eucalipto

I giovani rami portano foglie opposte, sessili, ovali dal caratteristico colore verde argenteo.

I rami più vecchi, invece, hanno foglie alternate poste in ordine sparso. Le foglie dei rami più maturi sono lanceolate e arcuate. Sono le foglie più vecchie a contenere le più elevate concentrazioni di principi attivi utili a contrastare un gran numero di malanni.

I fiori di eucalipto

fiori dell’eucalipto si notano sull’albero in primavera. I fiori si sviluppano dall’ascella delle foglie e non presentano petali.

Il calice dei fiori di eucalipto ha la forma di una trottola gibbosa: la parte allargata è coperta da un caratteristico opercolo che si lascia cadere al momento della fioritura. L’opercolo scopre un gran numero di stami.

Il frutto dell’eucalipto

Il frutto di eucalipto è una capsula angolosa sviluppatasi alla base del calice del fiore. E’ in questa capsula che sono contenuti i semi dell’albero.

Quando coltivare l’eucalipto

Periodo di semina.
Potete coltivare l’eucalipto a partire dai semi. L’eucalipto si semina in autunno in serra.

Messa a dimora.
Potete avviare la coltivazione di eucalipto in primavera. Le piantine, infatti, si trapiantano in questo periodo.

Eucalipto, coltivazione

Per la coltivazione dell’Eucalyptus globulus, con i suoi vistosi boccioli semilegnosi e fogliame argenteo, quasi blu-azzurro, avete bisogno di abbastanza spazio in giardino.

Questo albero è originario della Tasmania ma si adatta bene al clima mediterraneo. In Italia si può coltivare al Centro, al Sud e sulle isole. Nell’Italia settentrionale la coltivazione dell’eucalipto deve seguire diverse accorgimenti: meglio evitare di scegliere la specie E. globulus e prendere specie più resistenti al gelo.

L’eucalipto non ha particolari esigenze in termini di qualità del suole. Può crescere anche in terreni poveri e poco profondi, tuttavia si sviluppa con più vigore se coltivato in terreni argillosi, profondi e molto umidi. La pianta di eucalipto non teme i ristagni idrici, anzi, più di tutte la specie eucalyptus globulus preferisce una forte umidità. Non è un caso che le foglie di eucalipto siano così ricche d’acqua! L’eucalipto, pur vivendo in diverse condizioni di suolo, preferisce un terreno sofficie e preferibilmente non alcalino.

Eucalipto, potatura

La potatura dell’eucalipto può essere anche molto intensa: questa pianta riesce a subire potature estreme tanto che può essere coltivata con forma di allevamento ad alberello o forma arbustiva. Con una potatura annuale opportuna, l’eucalipto può essere coltivato ad arbusto mantenendo delle dimensioni contenute, anche non superiori ai 2 metri – 2 metri e mezzo. L’eucalipto tende a svilupparsi senza problemi anche se la potatura vede pesanti recisioni alla base.

Eucalipto, usi e proprietà

Chi ha la fortuna di disporre della pianta di eucalipto può preparare un gran numero di rimedi naturali.

Le foglie di eucalipto si possono raccogliere durante tutta l’estate e consumare in inverno per curare la gran parte di malanni. Le foglie di eucalipto, infatti, annoverano spiccate proprietà mucolitiche (perfetto contro tosse e raffreddore), espettoranti (perfette per liberare le vie aeree e i bronchi) e antisettiche (per aiutare le difese immunitarie a combattere l’influenza). Per tutte le proprietà curative, gli usi e i rimedi naturali, vi invitiamo a leggere la pagina: eucalipto, proprietà e usi delle foglie.

Nella foto in alto, è mostrato l’albero di eucalipto e due koala che si nutrono delle foglie. Le foglie di eucalipto sono ricche di acqua, infatti il koala assume la gran parte dei liquidi quasi esclusivamente nutrendosi delle foglie di questa splendida pianta.

Ti potrebbe interessare anche

Fucsia: pianta e fiore

Pubblicato da Anna De Simone il 28 agosto 2016