Esami per il fegato

esami per il fegato

Ci sono alcuni esami per il fegato che possono darti un’idea sulla salute di questo organo. Il fegato è la più grossa ghiandola del corpo umano e assolve a un gran numero di funzioni. Gli esami del sangue per controllare il fegato sono diversi e dovrebbe essere il medico a prescriverteli.

Quali sono gli esami per il fegato così da indagare sulle condizioni di salute di questo organo. Dalle anali del sangue ai test strumentali.

Esami per il fegato

Se hai dei subbi sullo stato di salute del tuo fegato, parlane con il medico, riferisci i sintomi che avverti oppure le tue semplici preoccupazioni. Gli esami del sangue per il fegato sono:

  • Transaminasi
  • Fosfatasi alcalina
  • Gamma GT
  • Bilirubina

Da non trascuare al esami specifici come l’ecografia che può rilevare un eventuale ingrossamento noto come “fegato grasso”, molto comune tra chi ha problemi di iperlipidemie (colesterolo e trigliceridi alti).

Mettendo da parte l’ecografia e altri esami strumentali, soffermiamoci su quelli che sono gli esami del sangue specifici per controllare lo stato di salute del fegato.

I risultati di queste analisi vanno valutati nel loro insieme. E’ assolutamente sconsigliata l’autodiagnosi. Un buon epatologo potrà valutare la situazione e, nell’eventualità, prescrivere un trattamento.

Transaminasi

Le transaminasi sono enzimi presenti in abbondanza nelle cellule epatiche. I valori delle transaminasi danno un’indicazione dello stato di salute del fegato ma quando questo organo sta bene, eventuali squilibri possono riflettere la salute di altri organi come il cuore o l’apparato scheletrico.

In genere, quando il medico prescrive le analisi del sangue, può richiedere un’indagine sulle transaminasi ALT (o GPT) che riguardano soprattutto il fegato e altre transaminasi note come “transaminasi GOT o AST” che riflettono lo stato di salute di cuore o scheletro.

ALT o GPT

L’esame misura la concentrazione di ALT nel sangue. L’ALT può essere indicata anche con la sigla GPT.

  • ALT = Alanino ammino transferasi
  • GTP = Glutammato piruvato transaminasi

L’esame delle transminasi ALT o GPT viene prescritto a quei pazienti che presentano sintomi di un’alterazione della funzionalità epatica come ittero, urine scure, nausea e vomito, dolore e gonfiore addominali… O pazienti con una pregressa storia di alcolismo, abuso di farmaci o che si sono esposti al virus dell’epatite.

Valori normali nell’uomo: 10-40 U/L

Valori normali nella donna: 5-35 U/L

AST o GOT

L’esame misura la concentrazione di AST nel sangue, viene anche indicato con la sigla GOT. L’AST è un enzima localizzato per lo più nel cuore e nel fegato. Viene prescritto insieme all’esame ALT e alla bilirubina per determinare lo stato di salute del fegato.

  • AST = Aspartato ammino transferasi
  • GOT = Glutammico ossalacetico transaminasi

Valori normali nell’uomo: 10-40 U/L

Livelli normali nella donna: 5 – 30 U/L

Fosfatasi alcalina

Indicata anche con la sigla AlPh. E’ un enzima presente in diversi tessuti del corpo e con l’esame si vanno a misurare le concentrazioni ematiche. In particolare, la fosfatasi alcalina si trova nelle ossa e nelle cellule del fegato che formano i dotti biliari, cioè quei canali che trasportano la bile all’intestino dove è necessaria per la digestione dei grassi.

Questo esame del sangue per il fegato è utile soprattutto per evidenziare malattie a carico delle vie biliari, tuttavia si usa anche per valutare lo stato di salute delle ossa.

I valori normali, negli adulti, sono: 50 – 190 U/L.

Gamma GT o GGT

Si chiama gamma GT GGT ed è l’analisi del sangue che va a misurare la concentrazione di gamma glutamil transpeptidasi (GT o GGT). In presenza di un danno epatico, la quota di GGT nel sangue tende a aumentare.

In particolare, l’esame gamma GGT tende a essere quello più “sensibile” per rilevare problemi a carico dei dotti biliari.

L’esame può essere inoltre utilizzato per distinguere tra una malattia delle ossa e un disturbo epatico nei casi di livelli elevati di fosfatasi alcalina, un altro enzima che può essere misurato con un test specifico.

L’esame Gamma GGT risulta alterato in caso di abuso di alcol protratto nel tempo: esso tende ad aumentare nel 75% dei bevitori cronici.

  • Valori normali negli uomini: 6 – 28 U/L
  • Livelli normali nella donna: 4 – 18 U/L.

Bilirubina

L’esame misura la concentrazione di bilirubina nel sangue in tre diverse caratterizzazioni. Si parla infatti di bilirubina direttabilirubina totale e bilirubina indiretta.

Un approfondimento su tale valore puoi averlo nell’articolo dedicato alla bilirubina diretta alta. Dove troverai molte informazioni sulle differenze tra bilirubina diretta e indiretta. Se il fegato si ammala o se vengono distrutti globuli rossi in eccesso, la bilirubina nel sangue aumenta.

  • Valori normali della bilirubina totale: 0,2 – 1 mg/dl
  • Bilirubina indiretta: 0,2 – 0,8 mg/dl
  • Diretta: 0 – 0,2 mg/dl

 

Pubblicato da Anna De Simone il 12 Gennaio 2019