Bilirubina diretta alta: quando preoccuparsi

bilirubina alta
La bilirubina è una sostanza contenuta nella bile che deriva dalla demolizione dei globuli rossi giunti ormai al termine del loro ciclo di vita.

Quando viene prescritto l’esame della bilirubina?
Ivalori dellabilirubinaservono a valutare la presenza o meno di patologie epatiche o di anemia. L’esame aiuta a capire lo stato di saluto del fegato e della cistifellea.

Per questo motivo, una volta ottenuti i risultati delle analisi, è importante rivolgersi al proprio medico di fiducia per ottenere una diagnosi. Solo a fini informativi, ti riporterò alcune informazioni sullecauseche potrebbero determina labilirubina altae cosa significabilirubina diretta o indiretta.

Bilirubina diretta, indiretta e bilirubina totale

Per conoscenza indiretta (nei film, a causa di esperienze cliniche in famiglia…) avrai sicuramente sentito parlare dell’ittero. Quando la colorazione della congiuntiva oculare e della cute diventano gialli, si parla diittero: è proprio labilirubina altaa causare questa condizione medica.

Quando si fanno le analisi del sangue, si distinguono due tipi di bilirubina: diretta e indiretta.

La bilirubina indiretta è quella che non ha ancora raggiunto il fegato. Al contrario la bilirubina diretta (o coniugata) è la bilirubina che già è stata processata dal fegato.

Si parla poi dibilirubina totaleper indicare entrambe le componenti.

I valori normali, cioè riscontrati in condizioni di buona salute, per labilirubina totale, ammontano a: 0,1 – 1,3 mg/dl.

Bilirubina indiretta alta: cause

Lecauseche portano a valori superiori al normale e quindi a farti registrare dei valori dibilirubina indiretta altasono:

  • epatiti,
  • anemia emolitica,
  • anemia perniciosa,
  • iperbilirubinemia congenita,
  • Sindrome di Gilbert,
  • cirrosi epatica.

Valori normali: 0,0 – 1,2 mg/dl

Labilirubina indirettaviene anche detta “bilirubina libera” o “bilirubina non coniugata“. L’albumina interviene nel trasporto di numerose sostanze endogene come la bilirubina non coniugata o bilirubina indiretta.

Bilirubina diretta alta: cause

Lecauseche possono portare all’innalzamento deivalori di bilirubina direttapossono essere:

  • ostruzioni delle vie biliari,
  • cirrosi epatica,
  • ittero,
  • ipertiroidismo,
  • toxoplasmosi,
  • sindrome di lues,
  • listeriasi.

Valori normali: 0,0 -0,3 mg/dl

Labilirubina direttaviene anche chiamatabilirubina coniugata.

Parlare, in generale, dibilirubina altanon ci dà molte informazioni sullo stato di salute del paziente. Per questo motivo gli specialisti tendono a prescrivere esami della bilirubina frazionata, cioèindiretta (o libera) ediretta (o coniugata).

Bilirubina diretta alta: quando preoccuparsi

I valori dellabilirubina coniugata(o diretta) tendono ad aumentare oltre i valori normali in caso della malattia di Dubin Jhonson (condizione rara). La malattia di Dubin Jhonson è una malattia ereditaria che causa la presenza in circolo di quantità elevate dibilirubina diretta senza intaccare i valori della bilirubina indiretta.

La bilirubina diretta alta, anche più della bilirubina indiretta, può verificarsi in un caso particolare di ittero, nell’ittero meccanico che si verifica in caso dicoliche epatiche causate da calcoli biliari.

Se labilirubina direttaè più alta di quella indiretta, in generesignifica chele cellule del fegato (epatociti) non riescono a eliminare bene la bilirubina. Le malattie più comuni che possono causare questo problema sono:

  • Epatite virale,
  • Alcolica
  • Reazione ai farmaci

Inoltre, in determinati casi, i valori dellabilirubina direttapossono essere più alti di quellaindirettaa causa di un’ostruzione dei dotti biliari, che si verifica in diverse circostanze note comeitteri meccanici. Questo problema, già citato, si riscontra in caso di:

  • Calcoli dei dotti biliari
  • Lesioni dei dotti biliari
  • Tumore

Quando a essere elevate sono entrambe le bilirubine (bilirubina diretta e indiretta alte)si può arrivare a parlare di “itteri epatocellulari”. Questa malattia insorge in caso di infezioni o intossicazioni che compromettono la capacità del fegato di secernere bilirubina.

In caso di bilirubina diretta e indiretta alte, potrebbe trattarsi anche di itteri meccanici cronici (tale malattia è causata da un’ostruzione che non consente il normale passaggio della bile dal fegato all’intestino.

Quando preoccuparsi?

E’ chiaro che tutto è proporzionale ai valori riscontrati. Se labilirubina direttaè molto piùaltadei valori normali diventa urgente l’intervento medico. Anche in caso dibilirubina diretta leggermente più altaè opportuno un attento monitoraggio per saggiare la salute del fegato.

In caso di abuso di farmaci, alcol, soprattutto se in concomitanza con obesità, la salute del fegato potrebbe essere messa a dura prova.

In qualsiasi caso è opportuno rivolgersi al medico.

Pubblicato da Anna De Simone il 9 Gennaio 2019