Erbe contro l’ansia

erbe contro ansia

Erbe contro l’ansia, la depressione, la tristezza, il mal di testa e lo stress. Come curarsi con le erbe. Tanti rimedi naturali per curare le più comuni affezioni.

Le erbe curative possono essere molto utili per alleviare diverse affezioni. In questa pagina vedremo come curare l’ansia con rimedi a base di erbe e tanti consigli per alleviare stress, mal di testa, depressione, tristezza, insonnia e altri sintomi correlati all’ansia.

Attenzione!
Le erbe curative possono essere utili per alleviare l’ansia ma non vi risolveranno il problema. Per superare ansia, depressione è insonnia, è fondamentale affidarsi a un esperto psicoterapeuta per lasciarsi guidare lungo un percorso di autoconsapevolezza.

Erbe contro l’ansia

La Passiflora è una pianta comune nei giardini italiani ed è fortemente consigliata per placare stati di agitazione, insonnia, malinconia e ansia. Vi consigliamo di consumarne un infuso prima di andare a letto: le sue proprietà blandamente sedative favoriscono il sonno e donano tranquillità.

Della Passiflora si usano le parti aeree della pianta, le sommità di foglie e fiori che si fanno essiccare in tempi stretti. Se non avete piante in giardino, potete acquistare la passiflora essiccata sfruttando la compravendita online o recandovi in una bottega ben fornita.

Link utili da Amazon: sommità essiccate di passiflora
Prezzo: 9,35 euro con spese di spedizione comprese

La passiflora si combina bene con altre erbe curative. Per migliorare il sonno, potete preparare un infuso di passiflora e camomilla mentre per calmare gli stati d’ansia in modo naturale, potete preparare un infuso a base di passiflora e melissa.

La melissa esercita un effetto rasserenante, aiuta a combattere l’ansia e alleviare il nervosismo. Utile anche in caso di stress.

Non dimenticate che, tra le erbe della serenità è annoverata anche la comunissima camomilla. Della camomilla romana (Anthemis nobilis Chamaemelum nobile) si usano i capolini fioriti raccolti in piena estate e lasciati essiccare all’ombra. La camomilla coadiuva l’effetto della passiflora contrastando agitazione e insonnia.

Altri rimedi naturali contro l’ansia

In aromaterapia, per calmare gli stati d’ansia è molto usato l’olio essenziale di Petitgrain. Il profumatissimo olio essenziale di Petitgrain è famoso in aromaterapia per svolgere un’azione riequlibrante, utile per rilassarsi e contrastare l’insonnia e l’ansia.

Altrettanto profumato è l’olio essenziale di Cananga odorata, meglio noto come olio essenziale di Ylang Ylang, usato come ingrediente per profumi celebri come Chanel n. 5. Tra gli usi più comuni di questo olio essenziale, lo vediamo diffuso in ambienti caldi e tiepidi per attenuare i disturbi della psiche come l’ansia, il nervosismo, l’irritabilità e l’insonnia.

Chi non ha dimestichezza con l’aromaterapia, può usare gli oli essenziali per preparare un bagno rilassante.

Gli oli essenziali possono aiutare a migliorare l’umore e alleviare l’ansia, sia se vengono liberati negli ambienti di casa, sia se sono aggiunti all’acqua del bagno, magari diluiti con una manciata di sale grosso. Se l’ansia è legata anche a tensioni muscolari, dolori al collo e mal di testa da cervicale, gli oli essenziali si possono diluire nell’acqua della vasca da bagno una manciata di sali di epsom.

Erbe contro la depressione

L’iperico cresce spontaneo nei terreni piuttosto secchi. Si riconosce per i suoi fiori gialli che, se raccolti in estate e fatti essiccare, si prestano come rimedio naturale contro drepressione e malumore.

Anche in questo caso consigliamo di usare la pianta al naturale, mettendo in infusione 2 grammi di sommità fiorite ed essiccate per ogni 100 ml di acqua bollente.

Anche in questo caso potete rivolgervi a una bottega ben fornita o alla compravendita online. Su Amazon si trovano confezioni da 100 grammi, utili per preparare 25 tazze d’infuso.

Link utili da Amazon: sommità di iperico essiccate 
Prezzo: 8,55 euro con spese di spedizione gratuite

Ti potrebbe interessare anche

Pubblicato da Anna De Simone il 18 gennaio 2017