Eolico, turbine a regola d’arte

Le turbine eoliche si trasformano in opere d’arte, lo scopo? Sensibilizzare gli italiani alle tematiche delle rinnovabili e avvicinarli all’energia del vento. E’ stato un artista di fama internazionale a prendere le pale eoliche e trasformarle in installazioni artistiche. Horst Gläsker, di origine tedesca, ha sempre lavorato tra arte e scienza e oggi non ha voluto escludere le tecnologie sostenibili. E’ stato il fondatore europeo della Pattern Art e oggi ha deciso di dare vita alle turbine eoliche.

In Italia, da sempre regna un dualismo ideologico circa l’energia eolica. Le dimensioni delle pale hanno un grosso impatto visivo sul paesaggio, recano danni all’avifauna e talvolta causano inquinamento acustico. Per tali motivi la tecnologia eolica desta numerose preoccupazioni e crea una discrepanza tra gli stessi ambientalisti. E’ per questo che si punta a sviluppare turbine eoliche sempre più affini alla natura.

L’artista tedesco vuole portare uno scossone e spezzare finalmente il dualismo: le turbine eoliche vanno accettate così come sono, non devono essere “mimetizzate” nei paesaggi, al contrario, devono essere simbolo dell’era moderna, devono diventare protagoniste dei nostri paesaggi. «Simbolo di una nuova era, icona di un’economia creativa», è così che Horst Gläsker descrive la presenza delle turbine eoliche sui nostri territori. E’ per questo che l’artista ha deciso di rendere ancora più grosso l’impatto visivo di un parco eolico e lo ha fatto dando vita al progetto Aero-Art.

L’obiettivo è la diffusione ma soprattutto l’accettazione dei parchi eolici. Essi non devono essere visti come “intrusi” nell’ambiente ma come elementi integranti di esso, nonostante la maestosità delle strutture esse vanno accettate e apprezzate. Horst Gläsker esprime la sua volontà di contribuire alla diffusione dell’eolico su territorio italiano, anzi, i parchi eolici potrebbero essere trasformati in vere e proprie installazioni artistiche belle da guardare e utili per l’economia e la salute del pianeta. A tal proposito Horst Gläsker ha lanciato un appello ai produttori nostrani di impianti eolici, dicendosi interessato a «realizzare qualcosa per i panorami italiani»

Link utili | aero-art.com

Pubblicato da Anna De Simone il 4 febbraio 2012