Energia solare per il trasporto aereo

L’energia solare potrebbe sostituire i combustibili fossili per alimentare i mezzi dell’aviazione civile russa. La Russia sta muovendo consistenti capitali per finanziare questo genere di ricerca. Gli interessi economici che si muovono intorno alla green economy sono sempre maggiori; i prezzi dei carburanti continuano a salire… cosa ne sarà quindi delle industrie aeronautiche del globo? Il Ministero russo dell’Industria e del Commercio (Minpromtorg) sta tentando di rispondere a questo quesito avviando ricerche per individuare possibili combustibili alternativi per i mezzi dell’aeronautica civile.

Tra i possibili combustibili alternativi figura l’energia solare. La ricerca è stata finanziata con circa di 16 milioni di euro. Il ministero russo dell’Industria e del Commercio, ha recentemente dichiarato che la ricerca è una necessità per l’industria aeronauitca. La compagnia aerea nazionale della Russia sta aumentando le sue tratte e pertanto ha grosse esigenze di carburante. Il Minpromtorg afferma che ridurre il consumo di combustibili fossili del settore aeronautico porterebbe, oltre a consistenti vantaggi economici, anche vantaggi ambientale, tra cui un’immediata riduzione delle emissioni nocive.

Con circa 16 milioni di euro, il Minpromtorg selezionerà aziende di successo mediante un bando di gara e commissionerà ricerche per lo sviluppo di una fonte di alimentazione alternativa che possa sfruttare l’energia solare. Il bando di gara si chiuderà questo marzo e i risultati del programma dovranno essere presentati entro il 2015.

In Russia, questo avviato dal Minpromtorg è già il secondo progetto che punta all’utilizzo dell’energia solare come fonte di alimentazione per gli aerei. Un progetto analogo è stato avviato dal Ministero della Difesa della Russia e ha studiato l’applicazione dell’energia solare per alimentare gli aerei leggeri, tuttavia, a causa di risultati insoddisfacenti, il progetto di ricerca avviato dal Ministero della Difesa fu interrotto nel 2010. Oggi la Russia intende riprovarci.

Quello dell’industria aeronautica è un problema grosso. Cosa accadrà a questo settore quando i prezzi dei combustibili fossili diventeranno ulteriormente proibitivi? I biglietti per i voli civili non possono aumentare di costo. E’ per questo che bisogna trovare fonti di alimentazione alternative.

Pubblicato da Anna De Simone il 21 febbraio 2013