Eolico offshore per il Mare d’Irlanda

Uno potenza di 2,2 GW di energia pulita potrebbe essere generata dal Mare d’Irlanda grazie a un impianto eolico offshore. Il progetto conta numerosi appoggi ma non mancano le critiche.

Un grande parco eolico è stato proposto per il Mare d’Irlanda. Il parco potrebbe contare fino a 440 turbine eoliche. Il progetto è stato messo a punto da una società energetica danese e un’azienda energetica già attiva nel Regno Unito e nel Nord America. La proposta preliminare è già stata sottoposta all’attenzione del governo del Regno Unito.

Si chiamerà Rhiannon Wind Farm Limited, e sarà il primo impianto eolico offshore dell’intera area del Mare d’Irlanda. L’impianto sorgerà a circa 30 chilometri a sud-est dell’Isola di Man situata a 100 chilometri da Belfast. Il potenziale eolico del Mare d’Irlanda è stato stimato a 4,2 Gigawatt mentre il progetto attuale ne coprirà “solo” 2,2 GW, una quantità enorme.

Al progetto non mancano le critiche. L’eolico offshore è stato più volte additato. Questa volta le critiche riguardano la collocazione geografica che, se per le turbine offshore è perfetta, potrebbe invece interferire con le consuete rotte dei traghetti. A breve ci sarà l’incontro tra gli amministratori di viaggio e i rappresentanti del progetto, entrambi le parti vorrebbero trovare un accordo.

Foto | Mare d’Irlanda. viaggiareliberi.it

 

Pubblicato da Anna De Simone il 18 luglio 2012