Energia a Biomassa per Borgosesia

Continuano i lavori per l’allestimento di un nuovo impianto a biomassa per l’Italia. Questa volta la protagonista è Borgosesia (VC). L’impianto sarà attivo entro la fine di questo 2012 e l’approvvigionamento di biomassa sarà garantito dalle filiere locali.

Le filiere locali sono state promosse da UNCEM Piemonte e dall’Istituto per le Piante da Legno e l’Ambiente, controllato da Regione Piemonte e partecipato da Regione Valle d’Aosta e Comune di Torino. L’allestimento è gestito dalla società TerniGreen, specializzata nel recupero di materiali ed energia. A lavori finiti si otterrà un impianto di pirogassificazione alimentato a biomasse.

Il cuore dell’impianto è stato progettato da Pyrox Italia Srl e trasforma gli scarti del legno in syngas. Il Syngas sarà utilizzato per l’alimentazione di un motore ad alta efficienza che, collegato a un generatore, produrrà energia con basse emissioni in atmosfera così da contribuire al raggiungimento degli obiettivi nazionali che prevedono un incremento del 17% della produzione di energia da fonti rinnovabili entro il 2020.

In dettaglio, l’impianto di Borgosesia potrà trattare annualmente 8.000 tonnellate di legno vergine e recuperare 850 kW elettrici e 1.100 kW termici con una produzione di energia elettrica stimanta intorno ai 5,4 GWh all’anno. Secondo le stime, l’investimento complessivo per la messa in funzione della centrale, ammonterebbe a circa 5 milioni di euro.

Photo Credits | dislivelli.eu

Pubblicato da Anna De Simone il 6 giugno 2012