Efficienza energetica in azienda: i premi di ABB

efficienza-energetica-abb

Energy Efficiency Award è il premio che la multinazionale svizzera ABB assegna ai migliori progetti di efficienza energetica realizzati nel 2013 negli uffici e nelle fabbriche delle aziende sue clienti.

È un riconoscimento importante alla luce del fatto che ABB è tra i maggiori operatori mondiali del settore energy ed efficienza energetica, e tra i clienti conta per un verso o per l’altro tantissime imprese di tutti i settori.

Quest’anno si è deciso di premiare 5 aziende che hanno raggiunto una riduzione media dei consumi finali di energia del 35%, con un tempo medio di ritorno dell’investimento di un anno e mezzo e in un caso addirittura di sei mesi. Ecco i vincitori.

AFV Acciaierie Beltrame è stata premiata perché ha abbattuto il fabbisogno di energia nello stabilimento di Vicenza tramite l’installazione di motori elettrici ad alta efficienza  di classe IE3. Il tempo di ritorno dell’investimento è stato calcolato di poco superiore a un anno. L’azienda fa parte del Gruppo AFV Beltrame e produce laminati mercantili.

A2A Ambiente, gestore del termovalorizzatore di Acerra (NA), uno dei più grandi impianti d’Europa per il trattamento dei rifiuti, è stata premiata perché ha ottenuto un risparmio energetico di 480 MWh/anno a seguito di due interventi sul circuito dell’aria immessa in caldaia per completare la combustione. Il tempo di ritorno dall’investimento è stato inferiore ai 10 mesi.

Albasolar, azienda del comparto energie rinnovabili, ha per sede un edificio di classe A+ in cui ha installato un sistema che gestisce l’impianto elettrico, monitora i consumi di energia e integra climatizzazione e videosorveglianza. Per esempio ci sono sensori di presenza che fanno accendere e spegnere i led quando le persone entrano o escono, e altri sensori regolano l’illuminazione sulla base della luce naturale. Il premio le è stato dato per la sostenibilità aziendale.

Galbani, parte del Gruppo francese Lactalis, è stata premiata perché nel nuovo stabilimento per la lavorazione dei salumi di Melzo (MI) è riuscita a ridurre i consumi elettrici di 830 MWH/anno. Il risultato è stato raggiunto con l’installazione di motori ad alta efficienza e inverter nei dispositivi di condensazione.

Grandi Navi Veloci si è distinta per l’intervento di efficienza energetica realizzato a bordo del traghetto La Suprema che ha portato al miglioramento del sistema di ventilazione del motore e del locale generatori. Nel sistema di ventilazione si sono registrate riduzioni dei consumi medie del 35% nel combustibile necessario per far funzionare i generatori, e una  riduzione della CO2 di circa 50 tonnellate al mese.

Di efficienza energetica in azienda si parla nella Energy Management Conference del 3 luglio a Milano

Pubblicato da Michele Ciceri il 30 maggio 2014