E-commerce: i prodotti più venduti a Natale su Internet

Il centro di distribuzione di Amazon Italia

Il centro di distribuzione di Amazon Italia

Quali i prodotti più venduti su Internet per questo Natale? Secondo Amazon.it e con riferimento a lunedì 16 dicembre, giorno in cui il megasito di e-commerce ha raggiunto il picco di 109 vendite al minuto, in testa alla classifica ci sono la ‘Play Station 4’, il robot di cucina ‘Kenwood Cooking Che’ e il videogioco ‘Fifa 14’.

Parlando di giocattoli, i tre più venduti durante il giorno di picco sono stati ‘Tower Bridge’, Treno Passeggeri e ‘Treno Merci’, tutti di LEGO. Tra i dispositivi elettronici invece il prodotto più venduto è stato la fotocamera ‘Canon EOS 600D’, seguito da ‘GoPro Hero3 Black Edition’ e da ‘Canon EOS 1100D’.

Il confronto con il Natale scorso dà l’idea di quanto stia prendendo piede l’e-commerce. Nel 2012, nel giorno di picco, Amazon.it aveva registrato ordini per 110.000 prodotti ed effettuato 126.000 spedizioni (alcune relative a ordinati nei giorni precedenti) dal proprio centro di distribuzione (Castel San Giovanni). Lunedì 16 dicembre 2013, le spedizioni sono state oltre 199.000, di queste 34.000 destinate a clienti in Europa.

L’e-commerce insomma non conosce crisi neanche in Italia. Secondo i dati dell’osservatorio B2c del Politecnico di Milano nel 2013 c’è stata una crescita del 18% e un giro di affari superiore ai 10 miliardi di euro. I web shopper sono passati da 12 a 14 milioni, pari al 50% degli utenti online, in crescita del 55% negli ultimi due anni.

Qualche dato in più sull’e-commerce in Italia La spesa media annua pro-capite è di 490 euro nelle assicurazioni, 280 nel turismo, 240 nell’informatica ed elettronica di consumo, 195 nell’abbigliamento, 125 nei beni alimentari, poco più di 40 nell’editoria.

Sempre più numerosi gli acquisti in mobilità. Il mobile commerce, gli acquisti tramite smartphone o tablet via APP o direttamente sul web attraverso pc, ha fatto un balzo del 255% negli ultimi mesi e hanno conquistato nel 2013  il 12% del mercato italiano complessivo dell’e-commerce.

Perché il commercio elettronico piace sempre di più? I vantaggi che i consumatori riconoscono all’e-commerce sono: la possibilità di confrontare prezzo e prestazioni rimanendo comodamente seduti in poltrona, l’immediata disponibilità e la tempestività-precisione delle consegne, fattore determinante per una buona ‘esperienza d’acquisto’.

La tecnologia, inoltre, aiuta all’e-commerce. Oggi i merchant, come sono chiamati i commercianti del web, possono contare su tecnologie informatiche e statistiche che permettono di esplorare e interpretare i gusti dei consumatori attraverso l’enorme quantità di dati (i cosiddetti Big Data) provenienti da fonti diverse, compresi i social media.

L’attività di raccogliere e ordinare le informazioni utili a profilare i clienti attraverso il web, un’esigenza imprescindibile per chi opera nell’e-commerce perché permette di prevedere le tendenze, è diventata un lavoro per nuove figure professionali che analizzano gli acquisti, le interazioni con il servizio clienti, le ricerche effettuate sul web e le eventuali connessioni sui social.

Pubblicato da Michele Ciceri il 26 dicembre 2013