Retrievor, dispositivo di tracciamento solare

gps energia solare

Grazie a un micro-gadget a energia solare potrai monitorare un qualsiasi corpo in movimento: automobili, amici a quattro zampe, biciclette, bambini… si tratta di un particolare sistema GPS alimentato da energia solare. Il dispositivo di tracciamento è in grado di inoltrare, su uno smartphone e in tempo reale, la posizione dell’oggetto sul quale è stato applicato.

Avete parcheggiato l’auto in un parcheggio molto affollato? Non vi resta che lanciare l’app sullo smartphone e seguire il segnale inviato dal gps a energia solare. Il micro-gadget in questione si chiama GPS Retrievor ed è composto da un’unità GPS piccola e compatta, perfettamente integrata in un modulo dalle dimensioni irrisorie. GPS Retrievor ha un diametro di 28 mm e misura solo 10 mm di altezza. Il suo peso è di 12 grammi.

GUARDA LE FOTO DEI RETRIEVOR

Le dimensioni del GPS Retrievor rendono questo dispositivo perfetto per essere agganciato sul telaio di una bicicletta o semplicemente sul collare di un animale domestico o in valigia! A soddisfare il fabbisogno energetico del micro-gadget non è solo la piccola cella solare, GPS Retrievor, così come trasforma la luce solare in elettricità, riesce a trasformare l’energia cinetica in elettrica! In mancanza di luce o di movimento, è sempre disponibile una ricarica tramite micro-USB.

La precisione del dispositivo di tracciamento GPS Retrievor è particolarmente interessante: discrimina l’oggetto da tracciare fino a indicarne la sua posizione in una zona che va da 1,5 a 3 metri. Oltre a essere utilizzato come mero dispositivo per il tracciamento, il GPS Retrievor può svolgere una funzione di allarme: l’utente dovrà tracciare una zona “sicura”, così, quando l’oggetto tracciato abbandonerà questo campo d’azione, l’utente sarà allertato con un SMS o con un e-mail.

GUARDA LE FOTO DEI RETRIEVOR

I primi prototipi di Retrievor possono essere acquistati mediante una campagna di raccolta fondi a un costo di circa 150 euro. Un prezzo niente male per una tecnologia così accurata e all’avanguardia!

Pubblicato da Anna De Simone il 21 ottobre 2013