Dado preparato in casa

dado preparato in casa

Dado preparato in casa: la ricetta, semplice e veloce, per fare il dado di carne o il dado vegetale in pochi minuti. Dal dado classico al dado di verdure aromatizzato.

dadi da brodo che troviamo in commercio, siano essi di carne o di verdure, sono addizionati con glutammato monosodico per esaltarne il sapore. L’impiego del glutammato monosodico è necessario perché, purtroppo, il dado classico o di carne che troviamo al supermercato, sono spesso prodotti con scarti industriali che non hanno nulla a che vedere con le verdure fresche dell’orto o con la vera carne magra.

Dado classico: dado vegetale

Il dado vegetale dovrebbe avere il sapore e il profumo dell’orto. Profumi, aromi e verdure fresche, possono darcele solo un dado preparato in casa!

Il dado classico fatto in casa si potrà conservare per molto tempo grazie alla presenza di un conservante naturale. il sale.

Un dado fatto in casa, di carne o di verdure, risulta più leggero, più saporito ed è ottimo per chi è intollerante al glutine dato che contiene solo verdure e sale.

Dado preparato in casa: dado di verdure

In questo articolo vi spiegheremo come fare il dado vegetale in casa seguendo la nostra ricetta passo dopo passo. Si tratta di una ricetta che prevede la cottura nella pentola a pressione per esaltare ancora di più il sapore delle verdure, mantenendo inalterate le loro proprietà organolettiche. Se non avete una pentola a pressione, potete scottare le verdure in un qualsiasi pentolino con l’acqua, tuttavia, la cottura a pressione o a vapore è meglio raccomandata.

  • 200 grammi di cipolle
  • 200 grammi di zucca
  • 200 grammi di zucchine
  • 100 grammi di sedano
  • 200 grammi di carote
  • 25 grammi di erbe aromatiche fresche
  • 150 grammi di sale grosso

Tra le erbe aromatiche da utilizzare nel vostro dado: salvia, maggiorana, timo, sedano di montagna e prezzemolo.

Dado di verdure fatto in casa, la preparazione

  1. Lavate, pulite e tagliate a pezzi le verdure
  2. Versate il tutto nella pentola a pressione e aggiungete il sale
  3. Dal momento del fischio, lasciate cuocere per 30 minuti: 40 minuti per il doppio della dose
  4. A cottura ultimata, lasciate asciugare il contenuto con la pentola aperta per qualche minuto
  5. A caldo, tritate il composto con il passaverdure oppure il minipimer e invasate immediatamente le verdure bollenti nei vasetti ancora caldissimi: in questa maniera è piú facile che si crei il sottovuoto e si mantenga sterilizzato il preparato
  6. Dopo averli chiusi ermeticamente, capovolgete i vasetti fino a completo raffreddamento

Indicazione utile: potete anche preparare delle formine per il ghiaccio in modo da avere delle dosi singole piú facilmente utilizzabili.

Dado di carne preparato in casa

Il dado di carne è altrettanto facile da preparare in casa. Ecco gli ingredienti per fare il dado di carne:

  • 300 gr di carnes
  • 500 ml di acqua
  • 350 g di sedano e carota
  • 300 g di sale fino
  • 1 cipolla
  • Erbe aromatiche

Per fare il dado di carne potete scegliere la materia prima che più preferite. Per dei tortellini saporiti con aroma di pollo, potete fare un dado di carne con 300 grammi di pollo. Analogamente potete scegliere maiale o manzo.

La preparazione del dado di carne è facile:

  • Dopo aver cucinato gli ingredienti, frullate tutto in un mixer.
  • Aggiungete il sale e tritate ancora.
  • Trasferite il composto nelle vaschette da ghiaccio o altre formelle.
  • Trasferite nel congelatore per farlo rassodare.

Anche le erbe aromatiche possono essere scelte in base alla destinazione del dado. Per un sugo alla pizzaiola potete aggiungere dell’origano mentre il prezzemolo è piuttosto universale e si sposa con tutto. Il dado di carne può insaporire il brodo quanto la salsa!

Dado preparato in casa, conservazione

  • 1 mese dall´apertura se conservato in frigo
  • 4 mesi o piú a temperatura ambiente, se sottovuoto
  • 12 mesi nel freezer

BioConsiglio: scegliete verdure freschissime e usate il vostro dado con parsimonia.

Foto | misya.info

Pubblicato da Anna De Simone il 19 aprile 2017