Cucina gourmet, cos’è

Cucina gourmet

Cucina gourmet, cos’è, quali sono le sue origini e come nascono le migliori ricette. Dalla pizza gourmet ai primi piatti.

Cucina gourmet, cos’è e cosa significa il termine

Iniziamo con il significato del termine Gourmet. Questa parola viene tratta semplicemente come buongustaio. Quindi “cucina gourmet” significa “cucina per buongustai”? In linea generale sì, ma più che “buongustai” si dovrebbe parlare di intenditori. Intenditori di gusto e di benessere.

Per il settore della ristorazione, il termine gourmet rappresenta una forte occasione di speculazione. Non mancano ristoranti che propongono porzioni mini a un prezzo iper sfruttando la scudo della parola gourmet.

Ma cos’è la cucina gourmet?

Per spiegare bene che cos’è la cucina gourmet devo necessariamente partire dalle sue origini.

Cucina Gourmet, origini e storia

Quello gourmet può essere descritto come un movimento alimentare nato negli Stati Uniti nel 1980. Tale movimento è stato fortemente desiderato da una classe sociale medio-alta, stufa del degrado alimentare che caratterizzava gli USA in quel periodo.

Il termine gourmet, sempre negli USA, ha subito un’evoluzione negli anni 2000. In questo frangente i consumatori del ceto medio-alto hanno iniziato a dare più importanza agli aspetti salutistici della dieta quotidiana e alle origini del cibo consumato.

La cucina gourmet, negli USA, nasce in netta opposizione al concetto di Fast Food.

In Italia, solo di recente stiamo assistendo all’espansione dei fast food. Da noi non mancano di certo McDonald e locali che offrono cibo spazzatura ma in ogni città che si rispetti esistono un buon numero di ristoranti tipici che offrono pura genuinità, a prescindere dal concetto di gourmet.

Insomma, da noi in Italia il termine gourmet dovrebbe identificare le eccellenze delle eccellenze alimentari.

Cucina Gourmet in Italia

In Italia abbiamo la dieta mediterranea che, di per sé, dovrebbe incarnare il concetto desiderato alla nascita del movimento gourmet: una cucina che possa essere genuina e che possa soddisfare a pieno il palato.

Mi dispiace molto farlo ma dovrò parlare ancora una volta di classi sociali.

Stando alla ricerca, la dieta mediterranea riduce il rischio di malattie cardiovascolari ma a quanto pare, funziona solo per le classe economicamente più forti.

E’ stato questo il risultato di una ricerca condotta dall’Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico IRCCS Neuromed. La ricerca, pubblicata sulla rivista International Journal of Epidemiology, ha evidenziato che a parità di adesione alla dieta mediterranea, la riduzione del rischio di patologie cardiovascolari è stata osservata solo nelle persone che hanno un livello di istruzione elevato e in chi ha un reddito familiare più consistente.

Questo perché solo chi ha un reddito elevato può permettersi eccellenze alimentari come l’olio extravergine d’oliva (ricco di antiossidanti), alimenti freschi e metodi di cottura intelligenti.

Cosa c’entra tutto questo con la cucina gourmet?
La cucina gourmet dovrebbe prevedere ingredienti altamente selezionati per esaltare il palato e soprattutto per garantire all’organismo le sue funzioni.

Molti ristoratori neanche lo sanno, ma la cucina gourmet, per il modo in cui si è evoluta, non solo dovrebbe esaltare il palato con sapori ricercati ma dovrebbe anche fare bene all’organismo o almeno non danneggiarlo!

Per molti, il termine cucina gourmet racchiude un significato più semplice: cucina con gusti d’élite! Così anche un risotto di alta cucina preparato con gamberi di allevamento potrebbe essere considerato gourmet. Ma questo è profondamente sbagliato! Un piatto gourmet dovrebbe prevedere ingredienti selezionati dal primo all’ultimo, non solo per le sue caratteristiche organolettiche ma soprattutto per le sue proprietà a 360°.

Ricette gourmet, tra piatti tipici e innovazioni

E’ giusto ricercare abbinamenti innovative e ricette nuove, ma sempre nel rispetto della genuinità dei singoli ingredienti usati. Il termine gourmet dovrebbe essere identificato con cucina per intenditori e non cucina innovativa fine a se stessa, altrimenti si rischia di perdere di vista le origini di questo movimento!

Il gourmet non è nato per scoprire nuovi alimenti ma per sfuggire a quelli della massa. Per sfuggire ai fast food o ai menu alla carta troppo lunghi e sconsiderati!

Pizza gourmet

Come ti ho spiegato nell’articolo-guida “Come fare la pizza gourmet“, anche una semplice margherita, con gli ingredienti giusti, può essere considerata Gourmet. Per poterla definire gourmet, una Margherita dovrà essere preparata con ingredienti selezionati. Per farla, quindi, dovrai sostituire la classica passata di pomodoro con pomodori al filetto usando varietà tipiche come i Pomodori del Piennolo del Vesuvio ben accostati con una Mozzarella di bufala campana DOP, da servire con del basilico profumato e freschissimo.

Pubblicato da Anna De Simone il 22 agosto 2017