Costruire una scala da giardino

Se volete costruire una scala per presepe leggete questo articolo, se ciò che vi serve è progettare e costruire una scala per il vostro giardino, allora siete nel posto giusto! Una scala nel terreno offre molti vantaggi, sia estetici che funzionali… se c’è un fossato, una scala sarà sicuramente più comoda e sicura di una discesa, soprattutto se piove e in giardino manca una tettoia.

Quando costruire una scala?
Se nel vostro giardino ci sono dislevelli o forti pendenze, costruire una scala in legno potrebbe essere la soluzione ideale. La scala allestita potrebbe essere abbellita dalla presenza di sassi o di una fioriera. Per superare un dislivello di un metro vi servirà costruire degli scalini larghi circa 80 cm, nel nostro articolo ci rifaremo a questo tipo di esigenza.

Costruire gli scalini, l’occorrente

  • 1 tavola di legno
  • 2 tavole impregnate con sezione 60×240 mm, lunghezza di 240 cm –queste tavole andranno a costituire le fiancate laterali-
  • 6 tavole impregnate con sezione 60×240 mm, lunghezza 80 cm -queste tavole andranno a costituire le alzate, ovvero le facciate dei gradini
  • 14 picchetti impregnati con sezione 48×48 mm e lunghezza di 30 cm
  • 1 scatola di viti per legno con misura 5×80 mm
  • vanga
  • mazza
  • cacciavite o trapano avvitatore

Costruire i gradini
Preparate il suolo operando uno scavo di circa 25 cm al di sotto del piano di campagna. Lo scavo dovrà essere largo circa un metro. Ricordate di accumulare lateralmente il terreno rimosso.

Posizionate le fiancate a una distanza di 80 cm l’una dall’altra. Fissate le fiancate con i picchetti infissi al suolo per almeno 2/3 della loro lunghezza. Per rendere i gradini più stabili, potete fissare le fiancate con dei sassi interrati parzialmente sia a sinistra che a destra della tavola.

Iniziate a fissare gli scalini dall’alto. La prima alzata dovràe ssere fissata al suolo con due picchetti e fissata lateralmente, alla fiancate, mediante tre viti per legno.  Con il terreno che avete in precedenza rimosso, riempite lo spazio a monte. Avrete ottenuto così il primo scalino. Per evitare il ristagno idrico, si consiglia di lasciare una pendenza verso il basso di circa il 5%. Applicate la stessa tecnica fino a realizzare tutti i gradini che vi occorrono. Se reputate i picchetti antiestetici, in alternativa, potete utilizzare dei tondini d’acciaio per armature.

Pubblicato da Anna De Simone il 24 dicembre 2012